Mazzini, la musica e la chitarra

Nell’ambito delle lezioni UTEF, segnaliamo:

Docente: Dott. Lorenzo Rubboli ( Musicologo e Chitarrista – Associazione Culturale Musicale Freondi Roma )
Nel 1836 Giuseppe Mazzini scrisse ad un amico: «lo potrei ben vivere tutta la mia vita chiuso in una camera,purché per altro avessi tutti i miei libri vicini; così senza libri, senza chitarra, senza cielo ; è troppo».La chitarra a molti potrà sembrare un “intruso”, un curioso elemento che ben poco può aver avuto a che fare con l’illustre patriota. È noto a pochi infatti che la musica e la chitarra segnarono fortemente le passioni di Mazzini durante tutta la sua vita. Attraverso la lettura di parti dei suoi scritti e l’ascolto di esempi musicali su strumenti originali dell’epoca.durante i due incontri si cercherà di tessere le fila di un percorso musicale che rispecchi le idee estetiche e i gusti musicali del patriota.
• Mazzini e la sua “Filosofia della musica”
Considerazioni sul saggio che Mazzini scrisse a Berna nel 1835 inti-tolato “Filosofia della musica” dove egli dimostra di avere, oltre ad una sincera passione per l’arte musicale, anche una precisa idea della natura e della funzione della musica, in rapporto anche al dibattito culturale del tempo.
•  Mazzini e la chitarra
Le testimonianze della passione del patriota per uno strumento che egli non solo era in grado di suonare con una certa abilità ma di cui era esperto conoscitore del repertorio coevo, di grande valore per la storia dello strumento.
Le lezioni si terranno giovedì 28 febbraio e 7 marzo 2013 dalle ore 15,30 alle 17,30 in Pinacoteca a Bondeno.

Due conferenze a Bondeno

La prima è nell’ambito dei corsi UTEF, che quest’anno si svolgono il giovedì alle 15.30 presso la Società operaia di Mutuo soccorso:

Il 6 dicembre il Prof. Carlo Alberto Campi, docente di geografia politica presso l’Accademia militare di Modena parlerà di “Israele e il mondo arabo: una convivenza problematica”

Lo stesso giorno, stessa sede, alle 21 sarà Rita Molinari ad offrire un’anteprima delle sue poesie che presenterà anche il giorno dopo alla Biblioteca Ariostea .

La scrittrice Rita Montanari,  è autrice di saggistica, epistolari autografi, poesia e favole per l’infanzia. Tiene corsi di scrittura creativa in diverse librerie, biblioteche e scuole primarie e secondarie; insegna greco all’Istituto di Scienze Religiose di Ferrara.

Lezioni UTEF a Bondeno

Le conferenze sono previste alle 15.30 presso sala 2000 in via Matteotti 10 a Bondeno
• Giovedì 13 gennaio 2011
Dott. Stefano Ansaloni
Le modifiche al Codice della Strada introdotte con la Legge 125/2010

Giovedì 20 gennaio 2011
•    Prof. Rosario Scolozzi
Intolleranze alimentari : realtà o business?

Giovedì 27 gennaio 2011

Prof. Luigi Davide Mantovani
Figure del Risorgimento ferrarese: Gae-tano Recchi, Carlo Mayr, Gianna Maffei Mosti, Luisa e Carlo Grillenzoni, il cardinale Giovanni Ignazio Cadolini

• Giovedì 3 febbraio 2011

Prof. Enrica Guerra
Cristianesimo e Chiese : definizioni e origini. Loro evoluzioni nei primi secoli del Medioevo

• Giovedì 10 febbraio 2011

•    Prof. Enrica Guerra
II Monachesimo: origine, forme e diffusione

• Giovedì 17 febbraio 2011

•    Prof. Valerla Tassinari
L’eredità del Rinascimento ferrarese tra le favole religiose del Garofalo e le fantasie profane di Dosso Dossi

Giovedì 24 febbraio 2011•

•    Prof. Valeria Tassinari
L’Ortolano e la pala di Bondeno: nostalgia di un capolavoro ormai lontano