Musica contro le mafie

La musica come efficace arma non violenta contro le mafie. E’ con questa profonda convinzione che il MEI – Meeting degli Indipendenti di Faenza, organizzato da Giordano Sangiorgi, e Politicamente Scorretto, la rassegna promossa dall’Istituzione “Casalecchio delle culture” in collaborazione con Carlo Lucarelli e l’associazione LIBERA di don Ciotti, lanciano la 2° edizione del bando “Musica contro le mafie”.

Il concorso è rivolto a musicisti di qualsiasi età che con la loro musica originale abbiano trattato la tematica del contrasto alle mafie italiane, senza distinzione di territorio. Per partecipare è necessario compilare, in tutte le sue parti, entro il 30 settembre 2011, il modulo di iscrizione presente nei due siti www.meiweb.it e www.politicamentescorretto.org Naturalmente il bando è aperto a tutti i generi musicali e gli artisti selezionati avranno la possibilità di esibirsi alla finalissima di “Musica contro le Mafie” in programma il 19 novembre a Casalecchio di Reno (BO) durante la rassegna Politicamente Scorretto 2011. Il vincitore, scelto da una qualificata giuria di cui fa parte tra gli altri  Marco Ambrosi del gruppo Nuju, si esibirà al MEI 2011 a Faenza.

Lo scorso anno, per la prima edizione di “Musica contro le Mafie”, il premio è stato assegnato ai Capatosta, una band napoletana formata da musicisti provenienti da diverse aree musicali, premiati per il loro impegno sociale e civile contro la malavita e il malaffare di cui la loro musica è sempre stata colonna portante. Sono inoltre state assegnate due menzioni speciali: una agli Arangara, band calabrese etno-rock autorale che non perde la speranza di un futuro liberato dal giogo dell’ndrangheta e una agli Harry Loman per l’impegno nei presidi della legalità di Torino.

Con questa nuova edizione del bando “Musica contro le mafie” si rafforza la proficua collaborazione tra Politicamente Scorretto e il MEI che dal 2009 sono insieme in prima linea nella promozione della musica come strumento di lotta alle mafie. Oltre al concorso hanno promosso momenti di riflessione e iniziative su questo tema con dialoghi in diretta web tra gli ospiti delle due manifestazioni che si svolgono nello stesso fine settimana di fine novembre, l’una a Casalecchio di Reno e l’altra a Faenza.

Il bando viene presentato oggi, alla vigilia della XVI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie in programma domani, 19 marzo 2011, a Potenza e organizzata da Libera, Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie con cui sia il Meeting degli Indipendenti che Politicamente Scorretto già da anni collaborano.

Il Mei, come in passato, ha deciso anche quest’anno di aderire alla Giornata della Memoria con un appello a tutte le band e a tutti gli artisti per fare di sabato 19 marzo una grande giornata anche di musica, sostenendo l’Associazione Libera di Don Ciotti con un vero e proprio festival buskers che coinvolga artisti del luogo e di altre città, rivolto in particolare ai giovani ed alla cittadinanza per animare la città di Potenza e le sue piazzette del centro storico con artisti disponibili ad esibirsi in acustico e a sostegno della lotta alla mafia.

Anche Politicamente Scorretto sostiene Libera in occasione di “CIVICA-iniziative di cultura antimafia” in programma dal 24 marzo al 25 aprile a Bologna e provincia organizzando attività per i giovani presso il centro giovanile Blogos. Tali attività rientrano nel più ampio cartellone de “La primavera di Politicamente Scorretto” con il quale, nell’attesa della tre giorni di novembre 2011, vengono offerte al territorio proposte culturali sempre nel segno della promozione della responsabilità civile. Proprio l’impegno costante dell’Istituzione “Casalecchio delle culture” sul tema della legalità ha valso al Presidente Paola Parenti la nomina da parte di Avviso Pubblico a coordinatrice della nuova sezione cultura della rete nazionale degli enti locali per la formazione civile contro le mafie, nomina che verrà ufficializzata proprio quest’oggi dall’Assemblea Nazionale di Avviso Pubblico a Potenza.

Dichiarazione di Paola Parenti, Presidente Istituzione “Casalecchio delle Culture” “Teniamo molto a questo concorso che giunge quest’anno alla seconda edizione poiché l’ampia partecipazione di musicisti e di band, la qualità dei brani e dei testi proposti, testimonia che c’è nel nostro paese, al sud come al nord, un fermento culturale e musicale che vede le giovani generazioni protagoniste consapevoli del contrasto alla criminalità organizzata e anticorpi attivi contro le infiltrazioni mafiose.  A progetti culturali come Politicamente scorretto e MEI spetta il compito di continuare a dare voce a queste realtà musicali.”

Dichiarazione di Giordano Sangiorgi, patron del Mei

“Da sempre la musica indipendente si distingue per il suo impegno, oltre che nel campo della cultura e dell’innovazione nell’impresa, di tipo sociale e civile. Sono infatti tantissime le manifestazioni che trovano la loro colonna sonora negli stili e nei suoni della nuova musica italiana del nostro paese. Sono infatti tantissimi gli artisti e le band indipendenti ed emergenti che si schierano coi loro brani, i loro dischi e i loro live , e spesso anche il loro impegno diretto di tipo personale, contro la criminalità organizzata sfidando sul piano della comunicazione culturale un velenosissimo cancro che deve essere de finitamente estirpato dal nostro paese. Anche la nuova musica del nostro paese puo’ svolgere il suo ruolo soprattutto nel rapporto con le giovani generazioni ad aiutare a sconfiggere definitivamente un mostro che uccide ogni speranza per futuro di questo paese”

Bologna, 18 marzo 2011

Per informazioni:
Ufficio stampa –  Politicamente Scorretto
Alessandra Mariotti cell: 347/9131356
mail: staffcomunicazione@politicamentescorretto.org

Bando di concorso

Scade il 30 giugno 2011 la partecipazione al concorso letterario indetto dalla rivista culturale “In Purissimo Azzurro”. Il concorso, quest’anno alla terza edizione, e’ aperto a tutti gli autori in lingua italiana, che abbiano compiuto 14 anni di eta’, ai quali e’ dato di concorrere in una delle sezioni in cui si articola il premio, che sono: poesia, narrativa, saggistica. Il tema degli elaborati quest’anno viene dato dalla seguente espressione: «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo». (Lc 9, 58). I testi presentati devono essere tutti rigorosamente inediti, pena l’immediata esclusione dal concorso. Per inedito si intende un testo mai pubblicato prima, in nessuna forma, ne’ su carta ne’ sul web. La partecipazione al concorso è gratuita.
Tre le sezioni del premio in cui si puo’ concorrere:

POESIA
A) poesia singola (non più di 2 cartelle, pari a 60 righe)
B) raccolta di poesie (tra 50 e 80 cartelle)

NARRATIVA
A) racconto (max 10 cartelle)
B) romanzo (max 200 cartelle)

SAGGISTICA
A) articolo o saggio breve di argomento culturale (max 8 cartelle)
B) saggio lungo (biografia, pamphlet, testimonianza, saggio critico, monografia) della lunghezza massima di 150 cartelle (ricordiamo che per cartella si intende un testo della lunghezza di 1800 battute, ovvero 1800 “caratteri spazi inclusi” del programma di videoscrittura: si veda Strumenti – Conteggio parole).

Ogni testo va inviato con una mail di accompagnamento, la quale deve contenere: nome, cognome, data di nascita del concorrente, indirizzo postale, telefono, email, titolo dell’opera inviata con la dicitura “testo inedito”, breve nota biografica dell’autore (con l’indicazione di eventuali libri precedentemente pubblicati), autorizzazione all’utilizzo dei dati personali per le esclusive finalita’ del concorso.
Il premio consistera’ nella pubblicazione dei testi vincitori sul numero di dicembre 2011 della rivista “In Purissimo Azzurro” (sezioni: poesia singola, racconto, articolo e saggio breve) mentre per i testi primi classificati nelle altre sezioni (raccolta di poesie, romanzo, libro di racconti, saggio lungo) e’ prevista la pubblicazione presso i tipi della casa editrice indicata dagli stessi membri della giuria come la piu’ idonea a recepire la pubblicazione dell’opera vincente. La Giuria del concorso, scelta fra i collaboratori della rivista “In Purissimo Azzurro” e tra personalità di chiara fama in campo culturale, si riserva di non assegnare il premio come anche di segnalare autori particolarmente meritevoli fuori della rosa dei premiati, che potranno ricevere una proposta di pubblicazione. La Giuria ricevera’ ogni elaborato in forma anonima, privo cioe’ di contrassegni atti al possibile riconoscimento delle opere, cosi’ da assicurare trasparenza e liberta’ di giudizio di ciascuno dei membri chiamati a esprimersi con voto. Il giudizio della Giuria e’ da ritenersi insindacabile.
Gli elaborati devono pervenire via posta elettronica alla redazione di “In Purissimo Azzurro” entro e non oltre il 30 giugno 2011. Nell’oggetto della vostra mail inserite la dicitura “concorso letterario 2011″. L’invio degli elaborati va fatto al seguente indirizzo: inpurissimoazzurro@yahoo.it.


Postato da alessandro su narrabilando il 3/16/2011 08:27:00 AM

Libro d'artista

L’iniziativa è prevista per il 23 aprile 2011 (Festività di San Giorgio a Barcellona e Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’autore per l’Unesco) ed è realizzata dall’Associazione culturale ILDE con la collaborazione della Municipalità di Barcellona, di Consulta librieprogetti, della Libreria Loring Art di Barcellona, di Forum Book Art di Amburgo, della Libreria Llibres Castellò di Castellon, di Artesania Catalunia di Barcellona, dell’Associazione Ceramisti di Catalogna e del Club Unesco di Modena. Il Festival del libro d’artista e del piccolo editore di Barcellona è promosso e gestito fin dall’inizio da Elisa Pellacani. Come previsto, dopo l’esposizione in Barcellona, le opere selezionate verranno inserite in un programma itinerante che coinvolgerà diversi Paesi europei.

Regolamento

– Si ritiene libro d’artista l’opera d’ingegno ideata ed eseguita secondo il concetto di libro; si considera piccola edizione la realizzazione in più esemplari di un prototipo voluto e pensato dall’artista o nella collaborazione con l’eventuale editore.
– Possono partecipare al Festival gli autori e gli editori con un’opera in copia unica o con un massimo di dieci esemplari della stessa pubblicazione. Le opere devono essere inedite, cioè mai presentate al pubblico o pubblicate: il venir meno di questo requisito toglie la possibilità di partecipazione al Festival.
– Le tecniche, i materiali ed i soggetti sono a libera discrezione dell’autore.
– Ciascuna opera non può avere dimensioni superiori a 50 cm di lato e un peso eccedente 3 kg; per le installazioni e per le opere di difficile trasporto é richiesto accordo preliminare con l’Associazione.
– Ogni libro deve essere firmato dall’autore ed essere fruibile da parte del pubblico che interviene alle esposizioni previste.
– Ad ogni opera va allegato il modulo di adesione (scaricabile dal sito www.ilde.info ) indicando: titolo dell’opera, descrizione, nome e cognome dell’autore, indirizzo postale, indirizzo e-mail, recapito telefonico, fi rma autografa. Va allegato un CD con una o più foto a colori ad alta risoluzione del libro.
– Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per eventuali danni ai libri, durante l’allestimento e lo smontaggio delle esposizioni, per usura, incidente o furto nel corso del Festival o delle spedizioni postali.
– Le opere dovranno pervenire a mezzo corriere postale espresso entro e non oltre il giorno 15 febbraio 2011 al seguente indirizzo: Elisa Pellacani, Apartado n°134, 08080 Barcellona. Per spedizioni extra-europee è possibile usare corriere privato, ma è necessario accordare con l’Associazione il recapito del pacco (gli invii con corrieri privati non sono ricevuti dall’Apartado de Correos).
– Il pacco deve contenere l’opera, il modulo di adesione e il CD con le foto dell’opera.
– La restituzione delle opere avrà luogo a mezzo servizio postale a decorrere dal febbraio 2012; per ottenere la restituzione occorre effettuare il versamento di 15 Euro sul conto: Elisa Pellacani, c/Roig 18, 08001 Barcelona, IBAN/BIC: ES58 2100 3275 2121 0087 7355 / CAIXESBBXXX, indicando il nome e cognome del partecipante e inserendo copia della ricevuta di pagamento nel libro spedito. Le opere pervenute all’Associazione senza versamento o con versamento effettuato dopo la spedizione della stessa, verranno inserite nel fondo-archivio dell’Associazione Ilde e utilizzate per mostre collettive successive.
– È possibile indicare la disponibilità a lasciare l’opera all’Associazione Ilde (vedasi modulo di adesione).
– Il Festival, con i libri pervenuti e ritenuti idonei dall’Associazione, si svolgerà a Barcellona il giorno 23 aprile 2011 in Plaça de Sant Just (detta Plaça dels Llibres Imaginats – Piazza dei Libri Immaginati) con programma che verrà inviato a tutti i partecipanti, alle associazioni culturali e ai mezzi di comunicazione.
– Nei mesi che precedono l’edizione dell’aprile 2012, una signifi cativa selezione del materiale pervenuto verrà esposta in diverse sedi che verranno comunicate di volta in volta ai partecipanti senza che per questi ultimi vi sia alcun aggravio di spesa.
– L’inserimento delle opere nel libro-catalogo che verrà presentato il 23 aprile 2011 è effettuato a insindacabile giudizio di una Commissione di esperti nominata dall’Associazione Ilde e costituisce premio e riconoscimento per i partecipanti alla IV edizione del Festival del libro d’artista e della piccola edizione.
– “Premio Biblioteca degli autori“: oltre ai libri selezionati per il catalogo che verrà editato e presentato nel Festival, l’Associazione ILDE si impegna a premiare due dei libri ricevuti con il loro acquisto per incorporarli nel Fondo Permanente dell’Associazione e mostrarli, esporli, diffonderli in occasioni successive. La scelta è a giudizio della Giuria di ILDE e verrà ricompensata con il prezzo del libro indicato dall’autore; riguarda tanto i libri unici come le piccole edizioni.
– I dati personali verranno trattati nel rispetto delle normative vigenti.


IV Festival del Libro d’artista
Barcellona, 23 aprile 2011
Direzione artistica Elisa Pellacani
Associazione Culturale ILDE (I Libri de…), Barcellona
Per informazioni e per concordare la partecipazione ci si può mettere in contatto con l’organizzazione via email (info@ilde.info , epellacani@yahoo.it ) oppure via telefono (+34 657257158).
Riferimenti possono essere assunti dal sito www.ilde.info , ove trovasi il regolamento della manifestazione e la scheda di iscrizione.

Premio letterario

Premio Carver 2010

Giunto alla sua ottava edizione il Premio Letterario Nazionale Carver.
Nato come contropremio che supera il mercato dei premi sostenuti dall’editoria elitaria, al fine di promuovere libri di autori italiani, già definito dalla critica come il Premio Strega o Campiello dei nuovi scrittori, trova pieno appoggio tra i maggiori operatori del settore. Il Premio Carver si differenzia dai premi tradizionali perchè vengono semplicemente premiati i libri a prescindere dal nome dell’autore o dalla casa editrice che ha pubblicato il libro.
La giuria, presieduta da Andrea Giannasi, legge i libri (tutti) che giungono alla segreteria del premio.
Il Premio Carver non ha padrini o padroni e dialoga con gli editori premiando piccoli, medi e grandi senza distinzinzione.
Per informazioni: http://www.prospektiva.it/carver.htm <http://www.prospektiva.it/carver.htm>

Art. 1 – Viene indetta l’ottava edizione del premio letterario Carver.
Art 2 – Sono ammessi all’esame della giuria lavori editi (quindi pubblicati da una casa editrice) in lingua italiana a tema libero e con numerazione ISBN. Non sono posti limiti di tempo nella pubblicazione.
Art 3 – Al Premio possono partecipare saggisti, scrittori e poeti di tutte le nazionalità e senza limite di età, inviando nei termini stabiliti dal presente regolamento le opere di cui agli articoli successivi.
Art 4 – Il Premio Letterario si articola in tre sezioni: Saggistica, Narrativa e Poesia.
Art 5 – Ogni libro partecipante dovrà pervenire in 3 copie, con allegata nota con indirizzo, numero telefonico e firma dell’autore alla segreteria Premio Carver Prospektiva Rivista Letteraria via Terme di Traiano, 25 – 00053 Civitavecchia (Roma).
Art 6 – Le opere dovranno pervenire alla segreteria del Premio entro il 30 Giugno 2010 (farà fede il timbro postale).
Art 7 – La quota di iscrizione è fissata in 15,00 euro per sezione da versare sul conto corrente postale numero 37511953 intestato a Prospettiva Editrice.
Art 8 – Consistenza del premio: promozione a livello nazionale dei libri vincitori. I libri verranno promossi in un evento che si svolgerà nell’ambito di una fiera dei libri con acquisto di pubblicità sulla stampa. Articoli ed estratti saranno pubblicati sulle riviste Prospektiva e l’Assenzio. I vincitori ed i segnalati riceverannoattestati di merito e libri. Gli elenchi dei vincitori saranno poi inseriti on line nei più importanti siti di letteratura in internet. Il luogo e la consistenza del premio varierà a seconda del tempo di uscita dei risultati e sulle scelte tecniche della segreteria.
Art 9 – Il giudizio della Giuria è insindacabile. La Giuria è presieduta ogni anno da operatori del settore letterario ed è presieduta dal Dr. Andrea Giannasi.
Art 10 – La partecipazione al Premio Letterario Nazionale CARVER implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.
Art. 11 – Al premio non possono partecipare i libri editi da Prospettiva editrice.
Segreteria:
Prospektiva Rivista Letteraria
Via Terme di Traiano, 25
00053 Civitavecchia (Roma)
Per ulteriori informazioni
redazione@prospektiva.it <http://it.mc242.mail.yahoo.com/mc/compose?to=redazione@prospektiva.it>


—–  Prospektiva rivista letteraria —-

Prospettiva editrice & c. Sas di Giannasi Andrea – ISBN Editore 88-7418
Via Terme di Traiano, 25
00053 Civitavecchia – Roma

Ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di dati personali si informa che il trattamento dei Suoi dati personali, anche sensibili, compresa la posta elettronica, avverrà presso Prospettiva Editrice, con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti pescritti dalla legge. Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 e il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonchè di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi e di consultare l’elenco aggiornato dei responsabili scrivendo a e-mail segreteria@prospettivaeditrice.it, oppure a Andrea Giannasi – Prospettiva Editrice – via Terme di Traiano, 25 – 00053 Civitavecchia. Tel e Fax 0766 23598
http://www.prospettivaeditrice.it <http://www.prospettivaeditrice.it>
segreteria@prospettivaeditrice.it

Talent prize 2010

IL BANDO SCADE IL 15 GIUGNO 2010

Il Talent Prize 2010, è il concorso per giovani talenti promosso dal gruppo Guido Talarico Editore e organizzato per il terzo anno consecutivo con la Fondazione Roma, il cui apporto, nel solco di una continuità concordemente stabilita, è stato decisivo per la nascita dell’iniziativa e per i successi sin qui conseguiti.

Il Talent Prize nelle due edizioni precedenti ha dimostrato di aver centrato l’obiettivo dichiarato fin dal suo esordio: affiancare con competenza e serietà i talenti che trovano sempre più stimolante, ma al contempo complesso, misurarsi con un panorama internazionale dell’arte e un sistema articolato, non sempre accessibile con immediatezza. La terza edizione conferma e consolida una sua precisa posizione nel panorama dei maggiori Premi italiani, riscontrabile nel costante incremento di qualità e di adesioni da parte degli artisti che lo considerano, evidentemente, un mezzo efficace per incrementare la visibilità e valorizzare il loro lavoro.

La metodologia di selezione prevede infatti che ogni partecipante possa contare sull’impegno di una giuria, composta da riconosciute presenze nel campo dell’arte contemporanea, i cui membri sono direttori e responsabili di Fondazioni e Musei di particolare rilievo sul territorio italiano:
Emmanuele F. M. Emanuele – presidente Fondazione Roma, presidente Azienda speciale Palaexpo;
Luca Massimo Barbero – direttore MACRO;
Eduardo Cicelyn – direttore MADRE di Napoli;
Alberto Fiz – direttore artistico MARCA;
Anna Mattirolo – direttore MAXXI arte;
Ludovico Pratesi – direttore artistico Palazzo Fabbroni;
Patrizia Sandretto Re Rebaudengo – presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo;
Guido Talarico – editore e direttore Inside Art;
Gianluca Winkler – direttore generale Hangar Bicocca.

Il Talent Prize è aperto a tutti gli artisti, nati a partire dal 1971, residenti in Italia che vogliano presentare una loro opera nei settori della pittura, scultura, fotografia e video.

Il concorso è sostenuto dalla Guido Talarico Editore, anche attraverso il mensile di cultura e arte contemporanea Inside Art, dedicando costantemente rubriche e approfondimenti al mondo della creatività e della giovane arte.

Ricordiamo che, dalla scorsa edizione, oltre al premio di 10.000,00 euro conferito all’opera vincitrice, il Talent Prize include un riconoscimento speciale a un’opera particolarmente meritevole, attribuito direttamente dalla Presidenza della Fondazione Roma, a insindacabile giudizio della stessa.


E QUEST’ANNO LE OPERE SARANNO VOTATE ANCHE SU REPUBBLICA.IT ( www.repubblica.it), IL PORTALE DEL QUOTIDIANO ONLINE DEL GRUPPO ESPRESSO.

Bando, regolamento e domanda di partecipazione si possono scaricare dal sito ufficiale www.talentprize.it

MUSAE

E’ aperto il bando MUSAE 2010 – Museo Urbano Sperimentale d’Arte Emergente

BANDO MUSAE 2010

E’ aperto il BANDO MUSAE 2010 – Museo Urbano Sperimentale d’Arte Emergente – per partecipare al grande Circuito Internazionale riservato ad artisti under 35, che possono trovare il regolamento sul sito www.eventomusae.com
Una opportunità da non perdere per i giovani artisti di tutte le nazionalità e di età compresa tra i 18 e i 35 anni che possono partecipare al Circuito MUSAE 2010 con produzioni pittoriche, plastiche, fotografiche, installazioni multimediali, luminose, video, videoarte, land art, body art, design, moda, performance.
City Management, società Milanese specializzata in grandi eventi per la Pubblica Amministrazione, ha ideato e gestisce il Circuito Internazionale MUSAE 2010 con l’intento di creare un dialogo concreto e produttivo tra mondo dell’arte e luogo urbano. Un coinvolgimento di ben 50 città, per formare un percorso unitario per la riscoperta dell’arte di qualità e dei luoghi cittadini, per l’abitare comune, per offrire il luogo quotidiano alle contaminazioni creative dei giovani; un circuito di eventi che si sviluppa lungo tutto il nostro paese e che dal 2009 si è esteso anche all’estero (in Uk e Montenegro). Sempre nel 2009 MUSAE ha stretto una collaborazione con la European Cultural Foundation (Amsterdam – NL), promotrice del progetto StrangerFestival (www.strangerfestival.com), dalla quale è nato VideoArt.Exe, progetto interamente dedicato alla VideoArt, che ha accompagnato tutte le tappe del progetto MUSAE 2009.

Il BANDO MUSAE 2010 è un appuntamento inedito per i giovani artisti che intendono promuovere le loro opere e trovare nuovi spazi in un museo urbano, dove il dialogo tra l’Istituzione e la collettività si sviluppa per favorire la realizzazione delle espressioni artistiche. Il Circuito Internazionale MUSAE 2010 gode del patrocinio delle principali Accademie di Belle Arti italiane, degli Enti Locali partecipanti e delle Fondazioni per perseguire il progetto di sviluppo dell’arte urbana dei giovani e per i giovani che supera i limiti imposti dagli usuali canali espositivi e avvicina il pubblico ai nuovi linguaggi del panorama artistico emergente.

Per saperne di più, per partecipare al bando di concorso e per ottenere ulteriori informazioni in relazione alle date programmate per gli eventi, consultare il sito: www.eventomusae.com

È fondamentale iscriversi da subito per potersi candidare già alle primissime tappe 2010.

Fotografi emergenti

Al via il nuovo bando per progetti fotografici indetto da Polifemo.

Milano, novembre 2009: l’associazione culturale Polifemo – dopo le rassegne dedicate al paesaggio urbano “Riguardo le città” (2006), al ritratto “Riguardo i cittadini” (2007), a “Le Merci” (2008) e a “Il lavoro nell’Italia contemporanea” (2009) – allestite nella sua sede a Milano presso la Fabbrica del Vapore – sta organizzando per il 2010 un ciclo di mostre fotografiche aventi per tema:

“MOBILITA’, MOVIMENTO, VELOCITA’ E TEMPO”

Viviamo in un’epoca di mobilità: di persone e di cose. Una mobilità le cui cause sono diverse: dal divertimento alla precarietà fino alla persecuzione. Migrazioni, turismo, pellegrinaggi, lavoro, consumismo, conflitti, malattie, variazioni climatiche e ambientali: la mobilità è movimento in spazi, tempi e luoghi diversi. La fotografia si è già interrogata su come rappresentare il movimento e il tempo, spesso documentandone anche le cause. Oggi questi temi sono di particolare attualità nel contesto italiano e spunto per la realizzazione di progetti fotografici che intendiamo valorizzare.

Con questa iniziativa, Polifemo desidera mostrare lavori di documentazione e ricerca  che raccontino la società italiana in continuità con le precedenti rassegne, e che attraverso l’utilizzo di qualsiasi genere fotografico, forniscano una riflessione o un’analisi sul tema proposto, sia nei contenuti che nell’utilizzo del mezzo fotografico. Non si tratta di un concorso, ma di una selezione improntata alla ricerca di autori emergenti.

I lavori saranno scelti da Polifemo esclusivamente fra quelli caricati, entro il 26 febbraio 2010, nella sezione dedicata al bando all’interno di www.photographers.it,  oppure spediti via e-mail all’indirizzo proposte@polifemo.org Ai partecipanti basterà iscriversi gratuitamente al sito per accedere al form d’inserimento del progetto. La collaborazione fra Polifemo e Photographers.it nasce dal desiderio di offrire strumenti on line semplici ed avanzati di invio dei progetti, oltre alla possibilità di dare visibilità sul web ad eventuali progetti interessanti che rimangano esclusi dalla selezione definitiva.

Data la sua natura di associazione culturale rivolta alla promozione di giovani autori, Polifemo può offrire il proprio spazio, la propria esperienza nell’organizzazione e nella comunicazione di eventi culturali e un piccolo rinfresco per l’inaugurazione; tutto il resto rimane a carico degli autori selezionati (stampe, montaggio su supporto o su cornice, allestimento).

Si prevedono massimo 6 mostre personali a cadenza mensile, della durata di 15 giorni ciascuna, a partire da maggio e fino a dicembre 2010.

Le mostre avranno luogo nella sede dell’Associazione Culturale Polifemo a Milano presso la Fabbrica del Vapore, dove si prevede l’affluenza di un pubblico prevalentemente giovane composto da studenti, operatori del settore, critici, appassionati e interessati alle nuove tendenze della fotografia.

Termini di partecipazione.

La selezione si svolgerà in due fasi.
1) Una prima fase in cui viene richiesto di proporre progetti fotografici pronti o in fase di conclusione seguendo queste indicazioni:
* il materiale dovrà essere caricato on line sul sito http://www.photographers.it
La partecipazione al bando e la registrazione al portale, necessaria per procedere al caricamento delle immagini, è totalmente gratuita;
* i lavori potranno appartenere a qualsiasi genere fotografico (still life, ritratto, reportage, paesaggio, ecc. ecc.) purché siano attinenti al tema proposto;
* caricare o allegare minimo 10 e al massimo 12 immagini (anche se il lavoro completo, ed eventualmente messo in mostra, potrà essere composto da un numero superiore di fotografie): le immagini dovranno essere in formato jpg, a 72 dpi, lato maggiore di 800 pixel; non sono ammessi file zip o url di download
* le foto dovranno essere accompagnate da un breve testo di presentazione del progetto (possono bastare anche un paio di righe) e da una breve biografia. Entrambi i testi andranno inseriti nell’apposito campo all’interno del form di partecipazione o inseriti nel testo dell’e-mail;
* eventuali links o url di riferimento verranno ignorati, così come tutte le proposte che non soddisferanno le indicazioni di cui sopra.
La prima fase si concluderà il 26 Febbraio 2010, termine per l’invio dei lavori.

2) Una seconda fase in cui – nel caso il progetto sia selezionato – gli autori verranno contattati e invitati a presentare gli originali del lavoro.
* La partecipazione alla mostra è totalmente gratuita ma subordinata alla selezione dei curatori.
* Ogni mostra dei lavori scelti avrà luogo nello spazio espositivo di Polifemo, situato a Milano all’interno della Fabbrica del Vapore e avrà una durata di due settimane.
* La comunicazione coordinata dell’intera rassegna sarà a cura di Polifemo; l’allestimento delle singole mostre (stampe, montaggio su supporto o su cornice, eventuali allestimenti personalizzati) sarà invece a cura degli autori con la supervisione di Polifemo.

Premio Ilaria Alpi

Si è aperto il nuovo bando di concorso per partecipare alla XVI edizione del Premio Ilaria Alpi. E per l’occasione nasce anche il nuovo sito www.premioilariaalpi.it, realizzato grazie alla collaborazione di Hi–net. Online sono già disponibili il bando e il regolamento del concorso, tutte le informazioni sull’evento che si svolgerà a Riccione dal 17 al 19 giugno 2010, oltre ai video finalisti dell’edizione 2009 (da aprile anche i finalisti del 2010) e ai video promozionali prodotti dal Premio stesso.

Il Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi, promosso da Regione Emilia Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Riccione e Associazione Ilaria Alpi Comunità Aperta, è riservato a servizi ed inchieste giornalistiche televisive che trattino temi di impegno civile e sociale (solidarietà, non violenza, giustizia, diritti umani, lavoro). Il termine per partecipare è alle ore 12 dell’10 aprile 2010.

In quasi sedici anni il concorso ha visto la presenza dei più importanti nomi del giornalismo italiano ed internazionale premiando fra i tanti, professionisti del calibro di Enzo Biagi, Giorgio Bocca, Christiane Amanpour, Ryszard Kapuscinski, Ugo Gregoretti, Emilio Rossi.

Il Premio è realizzato con la collaborazione di Rai, Fondazione Unipolis, Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, Federazione Nazionale della Stampa, Usigrai. Al Premio sono riconosciuti l’Alto Patronato della Presidenza Repubblica Italiana e i patrocini di Presidenza Camera dei Deputati, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Commissione Nazionale italiana per l’Unesco, Ordine dei Giornalisti Nazionale, Rai – Segretariato Sociale.

Sono Media Partner del concorso Repubblica.it, Rai Tre, Rai News 24, mentre hanno fornito il proprio contributo tecnico Hi -Net e Bottega Video Rimini.

Le sezioni del concorso

Il concorso prevede diverse sezioni. Fra queste: miglior reportage italiano per servizi ed inchieste di diversa durata, miglior reportage internazionale, miglior servizio da tg, miglior servizio di tv locali e regionali. Inoltre, il Premio Produzione riservato ad inchieste giornalistiche italiane mai andate in onda, il Premio della Critica, il Premio Internazionale Miran Hrovatin per telecineoperatori, il Premio Giovani per giornalisti under 33 (Ilaria Alpi è stata uccisa in Somalia il 20 marzo 1994. Il 24 maggio 1994 avrebbe compiuto 33 anni).

Le giurie del concorso

La giuria del Premio Ilaria Alpi 2010 è composta dal Presidente Italo Moretti da, Luca Ajroldi, Alessandro Banfi, Gerardo Bombonato, Andrea Iervolino, Giovanna Lio, Paolo Meucci, Roberto Morrione, Paola Palombaro, Giampaolo Penco, Sandro Provvisionato, Roberto Scardova, Claudio Speranza, Romano Tamberlich, Andrea Vianello. E da quest’anno anche da: Maurizio Torrealta e Piero Corsini.

I vincitori saranno decretati dalla Giuria unitamente al fotoreporter Francesco Zizola, vincitore del World Press Photo of the Year nel 1996, la giornalista Concita De Gregorio, Direttore de L’Unità, lo studioso di radio, televisione e linguaggi multimediali Enrico Menduni (docente universitario), la regista cinematografica Wilma Labate e lo scrittore e magistrato Giancarlo De Cataldo (autore fra gli altri di Romanzo Criminale) e da quest’anno la giornalista Chiara Nielsen (vicedirettrice di Internazionale).

Per il Premio Produzione giudicheranno: Italo Moretti, Gerardo Bombonato, Enrico Menduni, Corradino Mineo, Roberto Natale e da quest’anno il nuovo direttore di Rai Tre Antonio Di Bella.

La Giuria del Premio della Critica è composta da: Alessandra Comazzi (La Stampa), Antonio Dipollina (Repubblica), Mirella Poggialini (Avvenire e Tv Sorrisi e Canzoni), Norma Rangeri (Il Manifesto), Maurizio Turrioni (Famiglia Cristiana), Giovanni Volpi (Guida Tv).

La giuria del Premio Giovani sarà invece composta da una delegazione di studenti delle scuole superiori della Provincia di Rimini.


Premio Giornalistico Tv Ilaria Alpi

www.premioilariaalpi.it
info@ilariaalpi.it

tel: ++ 0541.691640

fax: ++0541.475803

su Facebook:

http://www.facebook.com/pages/Premio-Giornalistico-Televisivo-Ilaria-Alpi/112801780163?ref=search&sid=1543492506.1887728025..1

BANDO DI CONCORSO PER GIOVANI ARTISTI

Special
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena lancia un programma di acquisizioni
riservato a fotografi e videomaker tra i 18 e i 30 anni residenti in regione
Aperto fino al 30 giugno 2009 il bando di concorso per il progetto Special, il programma di acquisizioni della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena dedicato ai giovani artisti dell’Emilia Romagna.
A partire dalla mostra in programma a settembre 2009 e in occasione delle successive esposizioni relative alla Collezione di fotografia italiana contemporanea della Fondazione, uno spazio del complesso Sant’Agostino a Modena verrà  dedicato alla presentazione del progetto di un giovane autore, insieme di opere che entrerà  a far parte della collezione.
Special è rivolto ad artisti residenti in Emilia Romagnache operano per mezzo di immagini – fotografia, video, film, video-installazioni – di età  compresa tra i 18 e i 30 anni, che abbiano già avuto esperienze in campo espositivo.
All’autore selezionato verrà  assegnato un contributo per la realizzazione del progetto proposto.
Per partecipare al concorso è necessario inviare entro il 30 giugno 2009 alla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena il proprio curriculum, una selezione di immagini in formato cartaceo, una presentazione del proprio lavoro e gli appositi moduli di adesione compilati. Il bando completo e la modulistica necessaria sono disponibili sul sito internet www.fondazione-crmo.it.
Il progetti pervenuti saranno sottoposti al vaglio di una Commissione Esaminatrice, presieduta da un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e composta da Filippo Maggia, chief curator della Collezione di fotografia contemporanea della Fondazione, insieme a un secondo rappresentante della Fondazione e a due rappresentanti della Galleria Civica di Modena e dell’Ufficio Giovani d’Arte del Comune di Modena.
Entro metà luglio 2009 verrà  reso noto il nome dell’artista che realizzerà il suo intervento personale in contemporanea con la mostra Due. Andreoni, Campigotto, Ferrero Merlino, Pirito, Rivetti, Thorimbert, in programma dal 18 settembre al 22 novembre 2009 presso l’ex ospedale Sant’Agostino di Modena.
Informazioni
Fondazione Fotografia
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
via Emilia Centro 283, 41121 Modena
tel 059 239888 – fax 059 4270357

www.fondazione-crmo.it