Capire prima di tutto

Il disegno per la trasformazione della Russia in una grande Polonia risale in sostanza a Brzezinski, non teneva pero sufficientemente conto della irresistibile ascesa della Cina a protagonista assoluto dell’economia mondiale e dunque del gigantesco appoggio di cui oggi la Russia può godere, senza parlare dell’India e di altri grandi Paesi che si stanno staccando dalla visione unipolare avendone compreso gli enormi svantaggi, perciò esso è stato in qualche modo aggiornato: al posto della semplice implosione della Federazione russa si può, anzi si deve aggiungere la decapitazione dell’ economia europea per evitare che essa si colleghi alla grande Asia il che riproporrebbe il problema sia pure sotto altre spoglie.

Impedire agli europei di acquistare risorse energetiche , monetarie, alimentari dalla Russia dopo averli compromessi in una sporca guerra significa dare un colpo mortale alle loro economie buttandoli fuori dal mercato: essi avranno infatti i prezzi in assoluto più alti di qualsiasi altra parte del mondo.

leggi tutto su https://ilsimplicissimus2.com/2022/04/30/salvare-leuropa-appello-al-signor-kinzhal/

4 pensieri su “Capire prima di tutto

  1. Traduzione: le incessanti provocazioni possono portare il signor Kinjal, il signor Zircon e il signor Sarmat a essere costretti a presentare i loro biglietti da visita a certe latitudini occidentali, anche senza un invito ufficiale.

    Probabilmente per la prima volta dall’inizio dell’operazione Z, Putin ha fatto una distinzione tra le operazioni militari nel Donbass e nel resto dell’Ucraina. Questa distinzione è direttamente correlata alla continua integrazione di Kherson, Zaporizhia e Kharkiv e implica che le forze armate russe continueranno ad andare avanti, stabilendo la sovranità non solo nelle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, ma anche su Kherson, Zaporijia e inoltre, dal Mar d’Azov al Mar Nero, fino a stabilire il controllo totale di Mykolaiv e Odessa.
    Traduzione: le incessanti provocazioni possono portare il signor Kinjal, il signor Zircon e il signor Sarmat a essere costretti a presentare i loro biglietti da visita a certe latitudini occidentali, anche senza un invito ufficiale.

    https://www.controinformazione.info/limpero-delle-bugie-e-impaziente-di-ricevere-il-biglietto-da-visita-del-signor-sarmat/

    "Mi piace"

  2. Fonte: Riccardo Paccosi

    Molti di coloro che negli anni passati hanno votato M5S e che nel 2018 pur non essendo di destra hanno votato Lega, sono pronti a farsi deludere per la terza volta votando alla prossima occasione per Fratelli d’Italia.
    Come giustificazione per questa scelta a favore dei partiti di pseudo-opposizione, ho ascoltato queste persone tirare spesso in ballo il tema del voto utile; ovvero, la tesi secondo cui bisogna votare un’opposizione anche piena di carenze e difetti, ma che abbia la possibilità concreta di entrare in Parlamento. Diversamente, si darebbe solo voto di testimonianza e per ciò stesso inutile.
    Siffatto ragionamento, è curiosamente speculare a quello di molti elettori di sinistra che votano PD “altrimenti vince la destra”, ma il punto è che si tratta, in ogni caso, di schemi appartenenti a un’altra epoca.
    Oggi, con le democrazie occidentali controllate e dirette dai poteri economici sovranazionali, i governi vanno – come disse Mario Draghi nove anni fa – col pilota automatico: ovvero non possono deviare dalle direttive impresse dai succitati poteri.
    L’unica alternativa a questo sistema irremovibile, consta di una classe politica di fatto rivoluzionaria, che sia disposta a rischiare tensioni internazionali molto gravi, sanzioni, campagne d’aggressione da parte della stampa, attacchi della magistratura, manovre dei servizi segreti e finanche tentativi di colpo di stato. In poche parole, una classe politica disposta a rischiare la vita.

    "Mi piace"

  3. Nel frattempo, quelle persone che rimangono nelle aree dell’Ucraina controllate dalla Russia non devono pagare nulla poiché Mosca cancella tutte le bollette dei servizi pubblici. Ora dirigenti russi lavorano nelle città e nei villaggi liberati per stabilire l’ordine e i normali servizi civili, ripristinano la televisione russa e Internet, iniziano a ricostruire, sminano e forniscono scorte alimentari di emergenza per il proseguimento della vita normale. Lentamente e metodicamente il regime golpista e Nato viene cancellato e Kiev non sarà in grado di creare l’illusione della vittoria per molto tempo. Si addenseranno una miriade di problemi socioeconomici che le autorità ucraine banderiste non potranno risolvere. Il grande sponsor della guerra non si troverò di fronte a un’ucraina rimodellata disposta a farsi trascinare in un eterna guerriglia, ma un Paese che chiede pace e che sta comprendendo cosa davvero significhi la Nato. Lo capiranno anche i cittadini occidentali che dovranno imparare a vivere in condizioni di alta inflazione e di scarsità di energia e persino di cibo e senza nemmeno vincere la guerra. La Russia insomma sta agendo dando ormai per scontata la sua separazione forzata dall’Europa, imposta a tutti i costi e in maniera miope dagli Usa: vuole creare confini sicuri perché oggi il suo destino è in Asia.
    https://ilsimplicissimus2.com/2022/05/06/conquista-dellucraina-la-strategia-russa/

    "Mi piace"

  4. già l’ingresso nell’euro aveva dato un primo colpo alla manifattura nostrana. Adesso le sanzioni e l’embargo verso gas e petrolio della Russia darebbero il colpo finale. Roma e Berlino questa volta viaggiano sulla stessa barca, trasportate da Washington che naviga a vista nella ricerca dei propri interessi immediati a livello economico, geopolitico e strategico.
    https://sinistrainrete.info/articoli-brevi/22953-fabrizio-verde-deindustrializzazione-della-germania-cosi-gli-usa-vogliono-usare-l-ucraina-per-disinnescare-berlino.html

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.