Normale?

(Andrea Zhok) – In questa sorta di incubo orwelliano in cui “La guerra è pace; La libertà è schiavitù; L’ignoranza è forza” capita di notare che le poche pallide (e probabilmente opportunistiche) difese dell’autodeterminazione sul proprio corpo – proprio le basi del diritto – sono affidate a personaggi di destra.

Ora, che destra e sinistra siano da tempo stemmini per i gonzi è, o dovrebbe essere, noto. E tuttavia so che c’è gente che ancora vi si richiama, e so dunque che c’è anche gente che si pensa “di sinistra”. Ecco, a quelli silenti e pacificati tra questi, nella situazione attuale, chiedo: Ma a voi, che l’accesso alla scuola o al lavoro sia condizionato al possesso di una tessera (che non dà alcuna garanzia sanitaria) pare un dettaglio?

Vi pare normale vivere in un contesto in cui il segretario del maggior partito “progressista” chiede che chi non è munito di GP non acceda alle urne, e afferma che “chi è ambiguo” – cioè non batte i tacchi con abbastanza entusiasmo – “è contro la salute degli italiani”?

Vi pare normale che il direttore “progressista” di un giornale chieda di escludere chi non si vaccina dalla vita civile e chieda di boicottare i docenti che si sono espressi contro il GP?

Vi pare normale che, senza uno straccio di evidenza scientifica, donne incinte che non trovano un medico compiacente vengano forzate a vaccinarsi, pena la perdita del posto di lavoro (es.: insegnanti precarie)?

Vi pare normale che un presidio sanitario come il tampone, che serve a garantire di non essere contagiosi, abbia i costi più alti d’Europa, costi dagli 8 ai 15 euro (quelli convenzionati), e dunque selezioni sulla base del portafoglio chi può iterarlo e chi no?

Vi pare normale che in caso di quarantena in una classe i ragazzi vaccinati tornino in classe dopo una settimana, i non vaccinati dopo 10 giorni? (Nei non vaccinati il virus resta nascosto agli esami per 3 giorni in più? Ve l’ha detto Burioni?)

Vi pare normale che ogni giorno in prima pagina su qualche giornale nazionale venga messa l’immagine agonizzante di qualche morto per Covid non vaccinato, con postille che variano da “alla fine si è pentito” a “ha perseverato nell’eresia fino alla fine”. (Quelli che, santo cielo la privacy).

Vi pare normale che post aventi per oggetto i vaccini vengano rediretti (o senz’altro bloccati) dai social, che link ad articoli scientifici vengano sospesi o resi inaccessibili dai motori di ricerca?

Vi pare normale che dopo decenni di chiacchiere sull’”Inclusione”, sulla “non stigmatizzazione”, sul “bullismo” un ministro dell’Istruzione possa proporre di condizionare la possibilità di togliere la mascherina in classe all’accertamento che tutti siano vaccinati?

E si potrebbe continuare per giorni.

Se tutto questo vi pare normale, se non si crea neanche una grinza nelle vostre opinioni, se restate serenamente seduti “dalla parte del giusto” lieti di aver lasciato fuori dalla porta quegli altri, i refrattari, i dubbiosi, i renitenti, beh, ho una bella notizia per voi. Dopo anni in cui vi siete affaticati, in cui avete lanciato allarmi, in cui avete aguzzato gli occhi alla ricerca dei criptofascisti, finalmente le vostre fatiche sono finite. Non dovete più sforzarvi, li avete trovati, e sono gli stessi che vi guardano al mattino dallo specchio.

14 pensieri su “Normale?

  1. Scopriamo ogni giorno di più un mondo interamente dominato da parole d’ordine e da pseudo concetti il cui spessore corrisponde a quello dell’enunciazione e così scambiamo un cambiamento produttivo e sociale in corsa verso la totale diseguaglianza come un salvataggio planetario che invece sarà reso più arduo proprio dal passaggio a tecnologie più inquinanti.
    https://ilsimplicissimus2.com/2021/09/16/la-bolletta-di-greta

    "Mi piace"

  2. Il fatto è che gli appartenenti alle èlite culturali e sociali sono restii a prendere posizione nel timore di essere accusati di tradimento morale dei dogmi della scienza e del parere dei suoi sacerdoti, così come si sottraggono alla critica alle gestione pandemica e pandeconomica, avvalorando la tesi che stiamo vivendo una drammatica emergenza sanitaria che legittima e consolida uno stato di eccezione che non ha più nulla a che vedere con criteri e finalità di carattere “sanitario”, impiegato per fare dell’intimidazione, della discriminazione, del ricatto la strategia di governo.
    https://ilsimplicissimus2.com/2021/09/17/gli-unici-asini-delloccidente-155026/

    "Mi piace"

    • Prima dose e Green pass

      Da segnalare che all’articolo 5 il decreto ha stabilito una modifica sui tempi riguardanti la concessione del Green pass per chi riceve la prima dose di vaccino: il certificato, pertanto, non sarà rilasciato dopo 15 giorni ma “dalla medesima somministrazione”.

      Chiaro?

      "Mi piace"

    • "Mi piace"

  3. Così come si impone già un terzo vaccino, se ne imporranno dei nuovi e si dichiareranno nuove situazioni di emergenza e nuove zone rosse finché il governo e i poteri che esso esprime lo giudicherà utile. E a farne le spese saranno in primis proprio coloro che hanno incautamente obbedito.
    In queste condizioni, senza deporre ogni possibile strumento di resistenza immediata, occorre che i dissidenti pensino a creare qualcosa come una società nella società, una comunità degli amici e dei vicini dentro la società dell’inimicizia e della distanza. Le forme di questa nuova clandestinità, che dovrà rendersi il più possibile autonoma dalle istituzioni, andranno di volta in volta meditate e sperimentate, ma solo esse potranno garantire l’umana sopravvivenza in un mondo che si è votato a una più o meno consapevole autodistruzione.
    Giorgio Agamben
    https://www.ariannaeditrice.it/articoli/una-comunita-nella-societa

    "Mi piace"

  4. PRODI PRESIDENTE?
    No semplicemente fa finta di essere stato dall’altra parte della barricata, di aver difeso sempre i diritti sociali, di non essere stato uno dei protagonisti della perdita di sovranità nei confronti elite non elette, grazie alla quale è avvenuta la rapina di diritti e che ha creato una situazione per cui anche un Prodi presidente sarebbe del tutto impotente a cambiare la situazione.
    …Se il neo liberismo crea al suo interno sia il consenso che l’opposizione ecco che Prodi diventa un esempio vivente di questa dialettica alterata: si oppone a se stesso.
    https://ilsimplicissimus2.com/2021/09/20/smemorandum-di-prodi

    "Mi piace"

  5. Lo scavo compiuto dall’antipolitica e dai suoi fautori, ultimi i grillini, è stata la cosiddetta missione compiuta lasciando macerie sulle quali, ironia o fortuna della sorte, proprio i pentastellati conosciuti per la loro totale incompetenza, hanno infine gettato sabbia e negazioni, autocondannandosi alle seduzioni governative e infine denegando, a parte il leggendario ma innocuo Dibba, la tragicamente ridicola voluttà di distruzione dei partiti, compiendo una stupefacente inversione di rotta allo scopo di “cancellare le tracce di ciò che sono stati per mostrare affidabilità, certificando l’inaffidabilità della propria vita precedente”.
    http://www.opinione.it/editoriali/2021/09/21/paolo-pillitteri_bernardo-milano-antipolitica-crisi-partiti/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.