Allegorie cinquecentesche

L’ICONOLOGIA DI CESARE RIPA
E L’ALLEGORIA DEL CINQUECENTO
conferenza di Sonia Maffei; introduce Sonia Cavicchioli

mercoledì 6 marzo  2013, ore 17
Aula Magna di S. Cristina, p.tta G.Morandi 2, Bologna

ingresso libero

Prosegue la rassegna “I Mercoledì di S. Cristina – incontri con l’arte 2013” organizzata dal Dipartimento delle Arti (DARvipem) dell’Università di Bologna. Le conferenze si svolgono nell’Aula Magna del Complesso di S. Cristina in piazzetta G. Morandi, 2 a Bologna, ad ingresso libero.

mercoledì  6 marzo  2013, ore 17
L’Iconologia di Cesare Ripa e l’allegoria del Cinquecento conferenza di Sonia Maffei (Università di Bergamo); introduce Sonia Cavicchioli (Dipartimento delle Arti – Università di Bologna).

L’Iconologia di Cesare Ripa, edita per la prima volta nel 1593, offre il più vasto repertorio delle immagini allegoriche adottate dalle arti figurative. La grande fortuna di quest’opera consacra il successo e l’interesse moderno per il mondo dei simboli e delle immagini che, unite alla parola dei letterati, diventano a tutti gli effetti un nuovo linguaggio. Prodotto corale di un’epoca, l’opera rappresenta l’insieme stratificato e composito di fonti diverse nello spirito enciclopedico che aveva preso campo in tutta Europa a partire dal Cinquecento. Il suo successo europeo contribuisce alla creazione di un linguaggio figurativo allegorico omogeneo e universale, che progressivamente diventa il punto di riferimento di artisti di epoche e paesi diversi. Tuttavia Ripa non è interessato al fatto artistico nella sua tecnica e  materialità, quello che gli interessa è il rapporto mentale tra idee e figure e il potere comunicativo straordinario delle immagini, capaci di offrire un’alternativa universale e espressiva alla parola.
Può essere interessante oggi rianalizzare quest’opera che, con il suo atteggiamento protosemiotico, ha saputo attraversare lingue e culture diverse, e con incredibile longevità sa ispirare ancora l’arte contemporanea. Le incisioni sono la forza dell’opera di Ripa, l’hanno resa per tre secoli manuale per gli artisti e gli eruditi di tutta Europa.

SONIA MAFFEI
È professore associato di Storia della critica d’arte presso l’Università di Bergamo dove si occupa di letteratura artistica del Cinquecento con particolare attenzione al lessico delle arti e alle fonti del linguaggio figurativo allegorico e simbolico. Si è formata all’Università di Pisa e alla Scuola Normale Superiore dove ha curato progetti di informatica applicata ai beni culturali. Ha pubblicato, tra l’altro: Luciano di Samosata. Descrizioni di opere d’arte, Torino 1994; La fama di Laocoonte nei testi del Cinquecento, in S. Settis, Laocoonte, Fama e stile, Roma 1999; Le radici antiche dei simboli. Studi sull’Iconologia di Cesare Ripa e i suoi rapporti con l’Antico, Napoli 2009; e curato il volume A.F. Doni, Le Nuove Pitture del Doni Fiorentino, Napoli 2007.

per informazioni al pubblico: dott.ssa Elena Cocchi tel. 051.20972 74 – elena.cocchi@unibo.it
Dipartimento delle Arti – Complesso di Santa Cristina tel. 051.20972 60 – http://www.dar.unibo.it

Prossimo appuntamento della rassegna “I mercoledì di S. Cristina”: mercoledì 20 marzo, ore 17
Aldèbaran; dialogo fra culture artistiche
conferenza di Sergio Marinelli (Università di Venezia); introduce Marinella Pigozzi (DARvipem)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.