Lybracustica

Dopo il successo della precedente edizione – tutto esaurito in entrambi i concerti proposti – torna Lybracustica, che nel 2012 si presenta con un programma ancora più ricco di contenuti. Cinque, infatti, sono gli incontri con la chitarra, classica e acustica, in calendario nell’ambito della rassegna che si svolgerà tra marzo e giugno, coinvolgendo chitarristi di calibro internazionale.

Paradiso - Valeri

Si comincia il 17 e il 18 marzo con il maestro Vito Nicola Paradiso, particolarmente apprezzato anche per le sue eccellenti capacità didattiche, che aprirà il festival tenendo una masterclass per i ragazzi dell’orchestra di chitarre “Lavori in Corso” della scuola di musica dell’Area Nord “Fondazione C. e G. Andreoli”. Proprio gli allievi dell’orchestra di chitarre “Lavori in corso”, domenica 18 Marzo alle ore 17.30, al Teatro Sociale di Finale Emilia, diretti per l’occasione dal maestro Vito Nicola Paradiso, apriranno il concerto del giovanissimo e talentuoso Andrea Valeri, considerato la nuova bandiera della chitarra acustica italiana nel mondo. Anche i Bruskers – il duo formato da Matteo Minozzi ed Eugenio Polacchini, entrambi insegnanti della scuola di musica dell’Area Nordsaranno ospiti di Lybracustica, il 24 marzo a Pieve di Cento, alle ore 21, al Teatro A. Zeppilli.

Il festival proseguirà nelle settimane successive con Stefano Grondona, indiscusso maestro della chitarra classica, noto a livello mondiale, che sarà il 1 aprile a Carpi alla sala Duomo alle ore 21. Toccherà poi ai maestri François Laurent e Stefano Palamidessi, con il loro “360° Guitar Duo” che si esibiranno il 15 aprile al Castello di Spezzano (Fiorano Modenese), alle ore 17,30. Infine, ultimo appuntamento con il flamenco di Rafael & Friends. a Villa Delfini di Cavezzo, il 13 giugno, alle ore 21.

Obiettivo primario di Lybracustica, che propone in cartellone artisti di indiscusso valore, è quello di cercare di coinvolgere non solo un pubblico di appassionati della chitarra, ma anche tutti quei giovani allievi delle scuole di musica del territorio che raramente hanno occasione di accostarsi a simili eventi.

Proprio per questo motivo gli organizzatori hanno scelto di contenere il più possibile il prezzo dei biglietti, rendendo gli appuntamenti in programma particolarmente “economici”.

L’Associazione Musicale Lybra, che organizza il festival, non persegue infatti scopi di lucro e il ricavato sarà finalizzato unicamente a ripagare le spese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.