Giovanni Umicini

1973,PADOVA,BAR DEI OSEI

Pratiche fotografiche sulla società

Conversazione con Giovanni Umicini

in occasione dei suoi ottant’anni

Sabato 5 Novembre 2011

ore 10.00 – 13.00

Università di Padova, Dipartimento di Sociologia

Aula Magna Cesarotti – Via Cesarotti 10/12 Padova

Un modo originale per festeggiare i suoi ottant’anni. È quanto intende essere la giornata di studi, promossa dal Comune di Padova e dal Dipartimento di Sociologia dell’Università, e il cui titolo recita: “Pratiche fotografiche sulla società. Conversazione con Giovanni Umicini”, in omaggio, appunto, al famoso fotografo padovano.

In occasione dell’incontro che si svolgerà sabato 5 novembre alle ore 10.00, nell’ Aula Magna Cesarotti del Dipartimento di Sociologia (Via Cesarotti 10/12), con il Sindaco della città Flavio Zanonato, interverranno lo scultore Elio Armano, il fotografo Giovanni Chiaramonte, Enrico Gusella, responsabile del Centro Nazionale di Fotografia del Comune di Padova, Marco Rangone, docente del Laboratorio multimediale del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Padova, Renato Stella, docente di Teoria e tecniche della comunicazione di massa dell’Università di Padova e, naturalmente, Giovanni Umicini, di cui giova ricordare l’originalità di un percorso sviluppatosi nel sociale tra il mondo di strada e la quotidianità. Una cifra, questa, che ha caratterizzato e, ovviamente, continua a caratterizzare la sua indagine e il suo impegno civile e fotografico, come testimoniano alcune memorabili mostre quali: “Per Padova” dedicata alla città veneta, “Street Photography”, e la mostra “Carlo Mazzacurati nelle immagini di Lucia Baldini e Giovanni Umicini”, con le fotografie di scena tratte da alcuni film (Vesna va veloce, La lingua del Santo) del famoso regista padovano Carlo Mazzacurati.

In occasione della giornata di studi saranno così affrontati sia le origini, gli sviluppi e le forme della fotografia sociale, che l’impegno e la ricerca di Umicini che ne ha caratterizzato le sorti in questi ultimi decenni. Un omaggio, questo, e al tempo stesso un appuntamento per indagare le diverse pratiche e teorie fotografiche.

Centro Nazionale di Fotografia, Corso Garibaldi 29, 35122 Padova – Italia

Tel. 049 8204518 – 4519, cnf@comune.padova.ithttp://cnf.padovanet.it

Biografia

Giovanni Umicini nasce a Firenze nel 1931. Comincia a fotografare nel 1945 a Siena dove, nello studio del fotografo Grassi, apprende le prime nozioni di camera oscura.

Fin dal 1945 è vicino al mondo del cinema in qualità di best boy nel film “Il principe delle volpi” diretto da Henry King.

Nel 1950 si trasferisce a Viareggio dove, nel laboratorio del fotografo Bartolini, inizia a trattare le pellicole invertibili Ansco. Assieme a Paul Karg è tra i primi a stampare le diapositive direttamente su Anscochrome Printon.

Nel 1953 si trasferisce a Padova e, dopo qualche anno, inizia i contatti con i laboratori di ricerca Eastman Kodak di Rochester e Harrow, assumendo poi, nel 1959, la dirigenza tecnica di un laboratorio Kodak per il color photofinishing.

Nel 1957 il mensile americano “Modern Photography” pubblica una serie di sue fotografie.

Dal 1962 decide di dedicarsi alla libera professione in qualità di fotografo pubblicitario e industriale.

È del 1966 un articolo della rivista “Sipra Uno” in cui si mettono in evidenza le sue ricerche cromostrutturali realizzate fotograficamente. Ciò contribuisce a fare del suo studio un luogo di formazione per alcuni giovani che diventeranno affermati fotografi.

Nel 1968 entra a far parte del gruppo fotografico “Cobra Image” con Giampiero Bertazzi e Lorenzo Trento.

Nel 1978 diventa membro della Society of Motion Picture and Television Engineers. La sua passione e attenzione per la cinematografia lo porta a svolgere, nel 1979, il ruolo di direttore di fotografia e cameraman nei film “Anna e la mosca” di Sirio Luginbühl, “Il piccolo Arthur” di Maurizio Targhetta e “Vagabondi” di Carlo Mazzacurati, la cui collaborazione è tuttora attiva.

Inizia a dedicarsi al cinema filmando, con una cinepresa 16 mm e pellicola in bianconero, prima Padova per un documentario “Walking Camera” e poi New York, per un documentario sulla Grande Mela.

A partire dagli anni Ottanta amplia il campo della sua attività professionale estendendola alla fotomicrografia e alle tecniche di fotografia scientifica e medicale: inizia a tenere corsi di densitometria e sensitometria fotografica. La continua attività di ricerca tecnica lo porta a scoprire un nuovo metodo per la ricostruzione fotografica di manoscritti e codici totalmente combusti. Ciò gli permette, su incarico del laboratorio del restauro del libro dell’Abbazia di Praglia, di restituire perfettamente quanto si nascondeva all’interno delle 365 pagine del “Manoscritto Musicale n. 29” del XVI secolo, della Biblioteca Capitolare di Treviso, totalmente bruciato nel 1944 durante un bombardamento.

A partire dai primi anni Novanta comincia ad esporre le sue opere in varie mostre. Nel 1991 il Comune di Padova allestisce una sua mostra antologica nell’Oratorio delle Maddalene, mentre l’Arci promuove una sua personale dal titolo “New York Polaroid”.

Nel 1995 la “Di Turi & David Gallery” di New York allestisce una sua mostra antologica.

Nel 1996 realizza le fotografie di scena per il film “Vesna va veloce” di Carlo Mazzacurati.

Nel 1998 il Comune di Cadoneghe allestisce una sua personale dal titolo “Fotografie”.

Nel 1999 sue mostre personali hanno luogo alla “Photomarket Gallery” di Mestre e all’Auditorium Monteverdi di Marghera.

Nel 2000 realizza le fotografie di scena del film “La lingua del Santo” di Carlo Mazzacurati, esposte nello stesso anno ad Abano Terme nella mostra alla Galleria d’Arte “Al Montirone”.

Nel 2001 il Centro Nazionale di Fotografia del Comune di Padova promuove una sua personale al Museo Civico di Piazza del Santo dal titolo “Street Photography”, che sarà nel 2002 a Berlino alla Visage Galerie.

Del 2003 è la mostra “Street Photography” al Palazzo Mediceo di Seravezza (LU), e l’anno a seguire, sempre al Palazzo Mediceo di Seravezza allestisce la mostra “New York Panorama” in occasione della manifestazione “Seravezza Fotografia – The Month of Photography”, ideata da Giovanni Umicini e Walter Rosenblum. Partecipa al Mese Europeo della Fotografia alla Visage Galerie di Berlino.

Nel 2007 partecipa al “LeccoImmagiFestival” nel monastero del Lavello a Calolzio Corte (LC) con la mostra “New York Street Photography”. Nello stesso anno il Centro nazionale di Fotografia del Comune di Padova promuove al Museo Civico di Piazza del Santo la mostra “Per Padova”, composta da 180 fotografie realizzate tra il 1953 e il 2007 nella città del Santo.

Nel 2008, alle ex Scuderie Granducali Medicee di Seravezza in provincia di Lucca, presenta la mostra “Cervaiole. La montagna che vive”. Mentre nel 2010, nell’ambito di Padova Aprile Fotografia, il Centro Nazionale di Fotografia del Comune di Padova promuove la rassegna “Carlo Mazzacurati nelle immagini di Lucia Baldini e Giovanni Umicini”. Dello stesso anno è la donazione alla Cooperativa Sviluppo e Futuro “Valle di Arni” di Stazzema, in provincia di Lucca, della mostra “Cervaiole. La montagna che vive”.

Sempre nel corso del 2010, nell’ambito della XXIX edizione di Asolo Art Film Festival

– “Metamorfosmi. Identità e Alterità” – ha luogo la mostra “Carlo Mazzacurati nelle immagini di Giovanni Umicini”.

Mentre da maggio 2010 ad aprile 2011 tiene – patrocinato dal Comune di Padova – un corso libero e gratuito di fotografia analogica presso l’osteria L’ANFORA.

Infine nella Sala dei Molini di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno, dal 25 giugno al 31 luglio 2011, si è svolta la mostra “Giovanni Umicini – Street Photography”.

Centro Nazionale di Fotografia

Corso Garibaldi 29, 35122 Padova – Italia

Tel. 049 8204518 – 4519

cnf@comune.padova.ithttp://cnf.padovanet.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.