Molto Trattore per Nulla

Giulia Boari
Porta degli Angeli, Rampari di Belfiore, 1 - Ferrara

Mostra dal 6 al 28 agosto

La nostra epoca, contrassegnata da una mancanza di memoria (i sacrifici dei padri emigrati verso terre lontane alla “Conquista di una pagnotta”, il valore della terra come elemento sacro da trattare con sapienza) ha subito una forte accelerazione tecnologica indirizzata (e non solo) alle coltivazioni agricole. L’“Homo Tecnologicus” si è sostituito a Dio e la tecnologia è diventata l’espressione della sua volontà di potenza. La moltiplicazione degli elementi tecnologici (dal super-trattore che sembra un mostro, all’elicottero usato per innaffiare il terreno di pillole chimiche) gioveranno alla terra e agli esseri umani che di essa si nutrono? Insomma, ciò che mangiamo dà sostanziale nutrimento al cor po e quindi all’anima? Cos’è diventato il mangiare: una pratica fine a se stessa da eseguire quotidianamente o un rito celebrativo che dà la misura delle persone e anche “canto” di odori, sapori e profumi? Dare una soluzione ai vari quesiti è compito non facile; a noi serve accertare il lavoro di Giulia Boari che, con la mostra “Molto trattore per nulla” e con la sua sensibilità e ingegnosità g rafica, ha descritto un “modus” alimentare graffiando la realtà quotidiana, fatta di tanta insensatezza. Ha ironizzato sulle “Tre Grazie”, un “topos” della pittura tradizionale; ha travestito figure della media borghesia in vegetali; ha concentrato in battute e disegni salaci un mondo che va perdendo gli elementi più veri: la spontaneità e la genuinità del prodotto. Dotata di estro, Giulia Boari ha una sua linea riconoscibile: i suoi per sonaggi sono smilzi, pensosi, stralunati, arroccati su se stessi, con mille problemi in testa ed un quotidiano sfuggente, tanto che c’è il rischio (in una tavola divertente) nell’indecisione del proprio tempo, ci si faccia sfuggire anche la pr opria amata. Insomma, il lavoro di questa giovane creativa è assai pertinente al contesto socio-culturale che sperimentiamo, in una analisi che vuole esser e divertente, ma anche intelligente.

Giuseppe Parisi

Giovanni Dalle Molle

_________________________________________________

Giulia ed io siamo stati in classe insieme, al vecchio istituto “Dosso Dossi”. La sua legittima lotta di classe si esprimeva con ironica attenzione agli sproloqui del docente, ma soprattutto, nell’ilarità generale, con una serie quasi periodica di caricature e raccontini disegnati. Immaginette e battute, che non so definire se non come dolcemente irriverenti, di cui conservo grata memoria e gelosamente i fogli. Circolavano poi a puntate altre ed epiche avventure, di taglio più marcatamente fumettistico, autobiografiche spesso, nel giusto mezzo fra narcisismo e autocritica… Quei corpicini e quegli occhiacci, quella propensione alla sequenza concisa e al finale ad effetto, quel tratto netto e delicato insieme, sono poi diventati lavoro, senza cessare di essere ancora ricerca e fantasia. Un raro caso di “vignetta applicata”, all’illustrazione, alla grafica, al packaging… alle idee, in definitiva, che la fortuna e la necessità ti fanno avere e incontrare. Ad esempio incrociando la strada (bianca) con un contadino sublime… Ed ecco l’omino verde seduto all’indiana, che s’abbandona allo zen padano… i doppisensi verbo-visuali di frutta & verdura… gli arcimboldi a coltivazione biologica e filiera corta… commedie umano-vegetali in un’immagine…

Gilberto Pellizzola (mentre piove)

0 pensieri su “Molto Trattore per Nulla

  1. Per la settima mostra personale del ciclo “incontri artistico esoterici” da Fantomars arte accessibile, giovedi 4 agosto alle 18, in via frassinago 3 d a Bologna, Lara Zibret presenta “a fior di pelle”, una selezione dei suoi ultimi lavori fotografici basati sulla minuziosa esplorazione del corpo.
    L’artista scruta con il suo obiettivo invisibili dettagli e minime imperfezioni quasi impercettibili alla vista, eppure rivelatori di verità più di ciò che invece facilmente appare.
    Per conferire maggior evidenza a questi elementi peculiari e affascinanti, la loro presenza viene esaltata dall’accostamento con materiali inorganici, come metalli, plexiglass, cellophan, che interagiscono con la materia vivente dando origine a nuove forme imprevedibili e misteriose.
    Sull’altra parete della galleria saranno ancora esposti i coloratissimi personaggi di Davide Pasciuti, della serie “the new psychedelic outlaws”.

    Orario:
    dal lunedi al sabato ore 11 – 13 e 16,30 – 19,30

    "Mi piace"

  2. Altre mostre a Ferrara

    DODICI Esperienze non lineari del tempo
    Casa di Ludovico Ariosto
    Via Ariosto 67
    Orario:
    10.00-13.00/15.00-18.00; domenica 10-13 – chiuso lunedì e festivi infrasettimanali
    Ingresso: gratuito
    Dal 18 giugno all’11 settembre
    Informazioni
    Tel. 0532 244949
    Personale di Cinzia Delnevo
    cod. 14

    UN’OPERA D’ARTE PER I 150 ANNI DELL’UNITA’: i luoghi della memoria nella provincia di Ferrara
    Sedi varie
    Orario:
    apertura sedi espositive
    Ingresso: libero
    dal 18 giugno a fine anno
    Informazioni
    Tel. 0532 209370
    Alcuni spazi istituzionali ospitano le opere che hanno partecipato al concorso per giovani artisti

    ELENCO DEI LUOGHI CHE OSPITANO LE OPERE:
    Atrio Prefettura – C.so Ercole I d’Este
    Scalone elicoidale Castello Estense
    Palazzo Municipale, corridoio dei ritratti dei sindaci – Piazza Municipio
    Museo del Risorgimento e della Resistenza – Corso Ercole I d’Este 19
    Atrio succursale Dosso Dossi – via De’ Romei
    Istituto di Storia Contemporanea, sala conferenze – vicolo S. Spirito 11
    cod. 20

    LA LIBERTA’ COME DIRITTO Emancipazione e patriottismo degli ebrei nel Risorgimento
    Museo del Risorgimento e della Resistenza
    Corso Ercole I d’Este, 19
    Orario:
    9.00-13.00; 15.00-18.00. Chiuso lunedì
    Ingresso: gratuito
    Dal 14 luglio all’11 settembre
    Informazioni
    Tel. 0532 205480

    Mostra storico documentaria: un excursus sugli snodi epocali che hanno caratterizzato la conquista dei diritti civili e politici degli ebrei nel Risorgimento, in concomitanza con i movimenti di rivendicazione nazionalistica.
    cod. 20

    HAUNTED
    Palazzina Marfisa D’Este
    C.so Giovecca 170
    Orario:
    9.00-13.00 / 15.00-18.00 chiuso lunedì
    Ingresso: euro 4,00
    Dal 18 giugno al 28 agosto
    Informazioni
    Tel. 0532 244949
    Personale di Alessio Bogani
    cod. 20

    MOLTO TRATTORE PER NULLA
    Porta degli Angeli
    Via Rampari di Belfiore 1
    Orario:
    gio. e ven. 16.00-19.00; sabato e domenica anche 10.00-12.00
    Ingresso: gratuito
    Dal 6 al 28 agosto
    Informazioni
    Tel. 370 7116883
    info@portadegliangeli.org
    Tutti i personaggi di Giulia Boari: il mondo agricolo e i suoi frutti diventano il pretesto per ironizzare sul nostro quotidiano

    Inaugurazione sabato 6 ore 21.30
    http://www.portadegliangeli.org
    cod. 25

    IL SENSO DEL TEMPO
    Teatro Nuovo
    P.zza Trento Trieste 52
    Orario:
    Dal lun. a ven. 10.00-13.00/16.00-19.00; sabato 16.00-19.00
    Ingresso: euro 9,00

    Dal 25 giugno al 25 settembre
    Informazioni
    Tel. 0532 240180 / 392 6682367
    Mostra Spettacolo: percorso multisensoriale tra le sculture di Silvano Bulgari e le loro storie. La mostra aprirà le porte a diversi eventi musicali e teatrali.
    http://www.teatronuovoferrara.it
    cod. 50

    REBEL REBIS Solo il caos può partorire una stella danzante
    Terry May Home Gallery
    Via Porta San Pietro 56
    Orario:
    Visite su appuntamento
    Dal 24 luglio al 20 agosto
    Informazioni
    Tel. 320 9019341
    Un viaggio pittorico tra simboli, miti, poesia, alchimia e rock di Monica M. Seksich
    cod. 80

    IL RESTAURO DELLA BOTTE NAPOLEONICA 1987-1988
    Darcena City
    Via Darsena
    Orario:
    Sabato 10.00-12.30 / 16.00/20.00
    martedì e giovedì previo appuntamento
    Fino a fine settembre 2011
    Informazioni
    tel. 0532 892980 / 347 8161049
    Mostra fotografica documentaria e proiezione originale animata a cura di Sergio La Sorda
    http://www.bottenapoleonica.com/home.html
    cod. 90

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.