Tutto Gershwin con la Filarmonica Toscanini

Martedì 10 maggio alle 20.30 l’orchestra, guidata da Philip Walsh, eseguirà Un Americano a Parigi,
e insieme al pianista Jean-Yves Thibaudet, la Rapsodia in blu e il Concerto in Fa maggiore

Torna a Ferrara una delle più importanti orchestre sinfoniche italiane: la Filarmonica Arturo Toscanini, guidata dal direttore americano Philip Walsh e con la complicità del pianista francese Jean-Yves Thibaudet, sarà ospite della stagione concertistica di Ferrara Musica, in una serata interamente dedicata a George Gershwin.

In apertura verrà eseguito Un Americano a Parigi, secondo lo stesso Gershwin “la musica più moderna che io abbia mai scritto. Il mio assunto consiste nel riprodurre le impressioni di un viaggiatore americano che passeggia per Parigi ascoltandone i suoni e i rumori e assorbendo l’atmosfera della Francia”. L’americano, nella sua giornata parigina, passeggia per gli Champs Elysées e il Quartiere Latino, litiga con un conducente di taxi (è previsto l’impiego di autentici clacson), giunge ai teatri del music-hall evocati da una melodia affidata al trombone, si ferma sulla Rive Gauche accompagnato da un solo di clarinetto che successivamente dialoga con un violino per raccontare l’idillio con una fanciulla. Al centro, quel blues che poi divenne la parte più conosciuta dell’opera, nel quale é racchiusa tutta la nostalgia per gli Stati Uniti.

A seguire la celeberrima Rapsodia in blu nella versione originale per pianoforte e jazz band: rappresentata per la prima volta il 24 febbraio 1924 alla Aeolian Hall, tempio newyorkese della musica classica insieme alla Carnegie Hall, è stata ben definita da Leonard Bernstein: “Non si tratta di una composizione nel senso che quel che accade sia inevitabile. Si può tagliarla, ricucirla, interscambiare le sezioni I’una con l’altra: può diventare un pezzo di sei o di dodici minuti, ma rimarrà sempre la Rapsodia in blu”.

A chiudere la serata sarà il Concerto in fa maggiore nella versione per pianoforte e jazz band arrangiata di Ferde Grofé. Il concerto fu composto da Gershwin nel 1925, subito dopo il successo della Rapsodia in blu, per dimostrare ai suoi detrattori di essere un compositore completo e un abile orchestratore. Fu commissionato dal direttore d’orchestra Walter Damrosch, che presentò per la prima volta l’opera guidando la New York Symphony Orchestra e con Gershwin come solista.

Jean-Yves Thibaudet è nato a Lione e ha studiato a Parigi, giovanissimo, con Aldo Ciccolini e Lucette Descaves, un’amica e collaboratrice di Ravel. Oggi è considerato uno dei migliori pianisti sulla scena internazionale e nel giugno 2010 è entrato nella Hollywood Bowl Hall of Fame.

L’americano Philip Walsh è direttore musicale del Festival di Belle Île in Francia dal 2001. Ha collaborato con Peter Brook ne La tragédie de Carmen all’Opéra de Bordeaux, e diretto prestigiose orchestre tra le quali la London Sinfonietta, l’Orchestre National de Lorraine e la New Zealand Symphony Orchestra. Nel 2010 ha fatto il suo debutto in Italia, dirigendo al Lugo Opera Festival e al Comunale di Bologna Powder her face di Thomas Adès.

La Filarmonica Arturo Toscanini è una delle più importanti orchestre sinfoniche italiane. Si è esibita sotto la guida di direttori come Charles Dutoit, Dmitrij Kitajenko, Lorin Maazel, Kurt Masur, Zubin Mehta, Krzysztof Penderecki, Georges Prêtre, Mstislav Rostropovich e Yuri Temirkanov. La costante innovazione delle strategie musicali, associata al rigore dell’approccio artistico, ha portato al recente ampliamento del repertorio alla musica del Novecento e a quella contemporanea.

Prezzi da 9 a 38 euro; speciale giovani posto unico 12 euro. Prenotazioni telefoniche dalle 17 alle 19 al numero 0532 202675 – e mail: biglietteria@ferraramusica.ithttp://www.ferraramusica.it

0 pensieri su “Tutto Gershwin con la Filarmonica Toscanini

  1. I CONCERTI DEL RIDOTTO
    Ridotto del Teatro
    Rotonda Foschini
    Orario:
    17.00
    Ingresso: euro 8,00
    Maggio
    Informazioni
    Tel. 0532 202675
    teatro@comune.fe.it
    giovedì 12, h. 21.00, sala della Musica, via Boccaleone 19: Joyce e Elliot tra poesia e misica Chamber Music, The Waste Land,Coro Polifinico e Orchestra da camera Alessio Prati
    sabato 14: 1811-2011 Compleanno Liszt pianoforte a quattro mani
    http://www.teatrocomunaleferrara.it
    cod. 03

    DANZA Stagione 2011
    Teatro Comunale
    Corso Martiri della Libertà 5
    Orario:
    21.00
    Ingresso: a pagamento
    13 maggio
    Informazioni
    Tel. 0532 202675
    teatro@comune.fe.it

    Certe notti Aterballetto
    http://www.teatrocomunaleferrara.it
    cod. 04

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.