E-book, guida pratica

Sembra che il 2011 sarà l’anno della affermazione del libro elettronico, non tanto per i contenuti (in PDF sono già disponibili numerosi libri) quanto per il lettore, il cui prezzo probabilmente scenderà sotto i 100 euro, e per la disponibilità di software adeguato per iPad e iPod.

Per orientarvi nella selva dei formati, ancora non standard, vi rimandiamo ad un articolo di Silvio Sosio, su Delos (casa editrice che già produce titoli in questo formato) di cui riportiamo la parte finale:

“Il formato EPUB consente invece al testo di scorrere e di adattarsi meglio possibile alle caratteristiche del dispositivo sul quale viene letto. Non solo, l’utente può anche chiedere di allargare i caratteri, e magicamente il testo si reimpagina di conseguenza. Oppure il lettore potrebbe decidere di ruotare il lettore in senso orizzontale, in modo da vedere una pagina più larga e più corta; anche in questo caso il testo si ridispone automaticamente. EPUB è il formato ideale per leggere i libri. Altri formati, come quello di Kindle o quello usato anni fa da Microsoft, il. LIT, sono basati sullo stesso principio; tutti sono nati dallo stesso progenitore, sviluppato dal consorzio OEB (Open EBook) che una dozzina d’anni fa fu incaricato di studiare un formato per i libri elettronici basato sui linguaggi standard XML, HTML e CSS. Sebbene EPUB sia un formato aperto, ad esso può essere applicato un DRM, ovvero una criptazione che permetta la lettura di una determinata copia del libro solo all’utente che l’ha acquistata. Il DRM più diffuso per questo formato è stato creato da Adobe ed è adottato dalla maggioranza dei grossi editori italiani (Mondadori, Rizzoli, gruppo Longanesi, Feltrinelli) mentre la maggior parte degli editori più piccoli preferisce lasciare i libri senza protezione (tra questi anche Delos Books).

La palla al piede: il DRM

Ho già parlato, nell’editoriale dello scorso numero, dei motivi per cui il DRM è deleterio. Ne parlo anche nell’editoriale del numero di Robot in uscita tra poco. È un tema a cui tengo molto, ma non mi sembra il caso di lanciarmi anche qui in una filippica sull’argomento: diciamo solo le cose che serve sapere. Un libro protetto non può essere convertito e può essere letto solo su lettori che supportino il DRM usato per proteggerlo; in genere si tratta del DRM Adobe. Quindi, tenete presente che se avete un Kindle e comprate un ebook Mondadori non potere convertirlo per leggerlo sul Kindle. Se comprate un ebook Delos Books sì. Se avete un iPad, per leggere ebook protetti non potete usare la splendida applicazione iBooks, ma dovete usare programmi compatibili come BlueFire Reader, che è un po’ meno sexy ma funziona decentemente. Al momento la maggioranza dei lettori specifici per ebook leggono il formato epub con DRM Adobe. Sempre al momento, non risultano disponibili software compatibili con questo DRM per Android, ma probabilmente arriveranno.

Dove acquistare gli ebook


ingrandisci

Ormai le librerie online che vendono ebook sono diverse. Una delle prime è stata Simplicissimus (store.simplicissimus.it), che opera anche come distributore verso la gran parte delle altre librerie online. Tra queste citiamo IBS (www.ibs.it), BOL (www.bol.it), LaFeltrinelli (www.lafeltrinelli.it): come si vede, tutte librerie già note per la vendita di libri cartacei. Un altro progetto interessante è quello di BookRepublic (www.bookrepublic.it); infine va segnalato Biblet, lo store di Telecom Italia (ebook.telecomitalia.it), dal quale sarà possibile anche acquistare direttamente tramite il loro lettore collegato telefonicamente e addebitare il costo del libro sulla bolletta. Appena ce la faremo a completare il progetto su cui stiamo lavorando e siamo in abissale ritardo, anche Delos Store (www.delosstore.it) comincerà a vendere ebook. I prezzi dei libri in genere vanno dal 50 al 70% del prezzo dei libri stampati, quindi il risparmio c’è è si sente.

Che libri ci sono?

Visto che questa è una rivista di fantascienza, diciamo qualcosa di fantascienza. Ci sono ebook di fantascienza in commercio? Fino a un paio di mesi fa c’erano quasi solo i libri Delos Books e di qualche altro piccolo editore (come le Edizioni della Vigna). Ora sono scesi in campo i grossi e si trova veramente moltissime cose, Mondadori, Nord e altri. Sarebbe interessante, soprattutto per gli appassionatio di sf, se arrivasse una versione ebook di Urania; ma al momento non c’è nessuna informazione al riguardo.

Conclusione

Concludo questa breve guida concedendomi una piccola speculazione sul futuro del libro e dell’ebook. Qualcuno dice con tono tranquillizzante che ebook e libro sono due cose diverse e che l’ebook non sostituirà mai il libro. Non so se dicessero lo stesso anche quando i cd hanno cominciato a sostituire i vinili e quando la musica online ha cominciato a sostituire i cd. Certo: i vinili esistono ancora, e certamente fra cinquant’anni ci saranno ancora librerie che vendono libri.  Magari a Milano ce ne saranno addirittura un paio. Il punto è questo: le vendite di ebook aumenteranno. Le vendite di libri caleranno. Sono due tendenze a mio avviso inevitabili, le incognite sono solo su quando sia larga la pancia della curva, non sul fatto che esista la curva. Prima o poi, le vendite di libri cartacei scenderanno al punto da rendere sempre meno proficuo aprire una libreria. E le librerie scompariranno. Questo è il vero danno degli ebook, se ce n’è uno. Io sostengo gli ebook e sono convinto che siano una grande idea che aiuterà enormemente la cultura e la sua diffusione, ma spero che le librerie, o qualcosa di simile che svolga la stessa funzione, trovino il modo di continuare a esistere.

http://www.delosstore.it/delosbooks/scheda.php?id=37550

0 pensieri su “E-book, guida pratica

  1. Cinque titoli a bassissimo costo per cominciare subito a usare il nuovo ebook reader o iPad o simili che avete ricevuto a Natale.

    Babbo Natale negli ultimi anni viaggia con i sacchi pieni di gadget tecnologico. E il gadget di quest’anno erano ebook reader e tablet — che poi possono essere usati anche loro per leggere ebook. Che il nuovo arrivato in famiglia sia un lettore di ebook con schermo e-ink o uno smagliate tablet come iPad o Galaxy Tab, la cosa da fare adesso è riempirli di libri da leggere. Ma cosa comprare?

    Delos Books ha pensato di offrire uno starter kit, cinque libri di generi diversi a prezzo bassissimo, ottimi per cominciare, sperimentare, prendere confidenza e appassionarsi al nuovo dispositivo spendendo poco, anzi pochissimo: solo 1,99 euro per ciascun libro. Ecco i titoli:

    Gli esiliati di Ragnarok di Tom Godwin, uno dei titoli di fantascienza più venduti della Delos Books

    I biplani di D’Annunzio di Luca Masali, premio Urania 1995, uno dei romanzi italiani di fantascienza bestseller di tutti i tempi

    Il dominio della Regola di Milena Debenedetti, premio Italia come miglior romanzo fantasy

    I musicanti degli elementi di Irene Vanni, una fiaba fantasy per ragazzi

    Sherlock Holmes e la tragedia del Titanic di William Seil, un giallo appassionante col più famoso degli investigatori

    I libri possono essere acquistati su molte librerie online, tra cui store.simplicissimus.it, http://www.biblet.it, BookRepublic, IBS, BOL, LaFeltrinelli e alte. I prezzi ribassati, che saranno validi fino a fine marzo, sono già attivi su alcune di queste librerie e lo saranno entro la settimana anche sulle altre.

    Buona lettura!
    » I cinque titoli su Simplicissimus store.simplicissimus.it/catalogsearch/advanced/result/?price[to]=5&stealth_publisher=Delos+Books

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.