Settimana della cultura

Dal 16 al 25 aprile 2010

Settimana dei Beni Culturali

A Cento

Venerdì 16 aprile 2010

ore 21,00 – Teatro Giuseppe Borgatti
DIALETTALE
Il Teatro del Reno presenta “La Presidentèsa”

ore 21,00 – Palazzo del Governatore, Sala Zarri

Conferenza della prof.ssa Sabina Malgora “Mistero di una mummia”

A cura di ArteCento

Sabato 17 aprile 2010

ore 15.00-17.00 – Cortile della Parrocchia di XII Morelli (FE)
“Quelli che… Aspettano il Carnevale”. Laboratorio didattico.

A cura del Comitato Festeggiamenti di XII Morelli, della Parrocchia di XII Morelli e del servizio IAT.

Ore 17,00 – Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni

Musiche, colore e movimento: ecco a voi “La danzatrice del Ventre”

Laboratorio didattico per bambini di 6-11 anni. Partecipazione gratuita
Prenotazione obbligatoria servizio IAT

ore 21,00 – Teatro Giuseppe Borgatti
DIALETTALE
Il Teatro del Reno presenta “La Presidentèsa”

ore 21,00 – Palazzo del Governatore, Sala Zarri

RASSEGNA LETTERARIA “CENTO SERATE CON L’AUTORE”

La disegnatrice Disney SILVIA ZICHE presenta il suo ultimo libro “Prove tecniche di megalomania” Introduce Samuele Zamuner.

A cura di IAT – InformaTurismo e Associazione Eclettica

Ingresso libero

Domenica 18 aprile 2010

ore 10,00-19,00 – Corso Guercino

Il mercatino delle cose antiche

A cura di Pro Loco

ore 14,30 – XII Morelli (FE)
Il Carnevale dei Bambini

A cura della Ciclistica XII Morelli e del Comitato Festeggiamenti XII Morelli

dalle ore 15.00 – Giardino del Gigante

3° Mercatino dei bambini Giardino del Gigante
Nell’occasione ci saranno anche: Mercatino delle piante e dei fiori, Laboratori di giardinaggio per bambini e ragazzi

A cura di Associazione Gli amici del Gigante

ore 17,00 – sagrato della chiesa di S. Maria dei Servi

PALAZZI DI PIETRA E MEMORIE DI CARTA. Visite guidate gratuite al patrimonio monumentale, museale, librario e archivistico del Comune di Cento.

Le chiese minori di Cento fra arte e devozione
Partecipazione gratuita
Prenotazione obbligatoria servizio IAT

ore 17.00 – Auditorium Pandurera

L’Associazione Fra le Quinte presenta “Allievi Fra le Quinte

Esibizione degli allievi della scuola di Musica Fra le Quinte

Lunedì 19 aprile 2010

ore 15.30-17.30 – Palazzo del Governatore, Sala Zarri

Conferenza del M° Giordano Tunioli: “Il Trovatore”, l’opera della vendetta.

A cura di UTEF

Ore 21,00 – Rocca di Cento

PALAZZI DI PIETRA E MEMORIE DI CARTA. Visite guidate gratuite al patrimonio monumentale, museale, librario e archivistico del Comune di Cento.
La curatrice, Maria Teresa Alberti, illustra la mostra “
LE BOTTEGHE DEI RICORDI. Attività commerciali a Cento nel XIX e XX secolo fra storia e memoria”.

A cura di Biblioteca Civica Patrimonio Studi

Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria al servizio IAT

Martedì 20 aprile 2010

ore 21,00 – Teatro Giuseppe Borgatti

ARTECENTO CLASSICA

Conferenza concerto Giuseppe Fausto Modugno al pianoforte.

A cura di ArteCento in collaborazione con la Fondazione Teatro G.Borgatti

Mercoledì 21 aprile 2010

Ore 10.30 – Auditorium San Lorenzo
Inaugurazione XX edizione “Caro Nonno 2010”

Ore 21,00 – Centro Polifunzionale Pandurera

JAZZ MANOUCHE

Alma Swing presenta “Django en Italie, lo show”

Ore 21,00 – Pinacoteca Civica

PALAZZI DI PIETRA E MEMORIE DI CARTA. Visite guidate gratuite al patrimonio monumentale, museale, librario e archivistico del Comune di Cento.
La curatrice, Laura Gavioli, illustra la mostra “
ADELCHI RICCARDO MANTOVANI. Allegoria e sogno”.

A cura di servizio IAT

Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria al servizio IAT

Giovedì 22

Dalle ore 21,00 – Pinacoteca Civica “Il Guercino”

PALAZZI DI PIETRA E MEMORIE DI CARTA. Visite guidate gratuite al patrimonio monumentale, museale, librario e archivistico del Comune di Cento.

Visita guidata all’armatura romana della Colchide.

Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria al servizio IAT

Venerdì 23 aprile

Ore 10.00 – Pinacoteca Civica Il Guercino

Inaugurazione della mostra “L’Armatura dell’Eroe”

Dalle ore 11.00 – Sala Zarri

LA PANOPLIA DELLA COLCHIDE: L’ARMATURA RITROVATA

Giornata di studi

ore 21,00 – Palazzo del Governatore, Sala Zarri

Conferenza del prof. Fabrizio Lollini “I Corali della Cattedrale di Ferrara”

A cura di ArteCento

Sabato 24 aprile

ore 14,00-21,00 – Villa Chiarelli di Renazzo
VILLA IN PRIMAVERA

Mostra di hobbysti, giardinaggio, catering, fiori e tante sorprese.
Ingresso libero

Dalle ore 14,30 alle ore18,00 – Biblioteca Civica Patrimonio Studi

LIBRIDINE. Piccola Maratona di lettura

A cura di Biblioteca Civica Patrimonio Studi e Artecento

in occasione della Giornata mondiale Unesco del libro.

Ore 18,00 – Galleria d’arte moderna A. Bonzagni
RASSEGNA POETICA “SEMINARE PAROLE”

Luigi Cevolani – Enzo Minarelli – Giovanni Tuzet “Poesie in tre atti. Tre generazioni di poeti centesi”.

A cura di Biblioteca Civica Patrimonio Studi

Ore 21,00 – Pinacoteca Civica il Guercino

PALAZZI DI PIETRA E MEMORIE DI CARTA. Visite guidate gratuite al patrimonio monumentale, museale, librario e archivistico del Comune di Cento.
Eroi ed eroine del mondo romano. Visita guidata animata alle opere “romane” di Guercino e all’Armatura della Colchide

Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria al servizio IAT

Domenica 25 aprile

ore 10,00-19,00 – Villa Chiarelli di Renazzo
VILLA IN PRIMAVERA

Mostra di hobbysti, giardinaggio, catering, fiori e tante sorprese.
Ingresso libero

Ore 17,00 – Rocca di Cento

CRUCIVERBONE

Laboratorio didattico itinerante per bambini di 6-11 anni.
Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria servizio IAT

ore 21,00 – Palazzo del Governatore, Sala Zarri

RASSEGNA LETTERARIA “CENTO SERATE CON L’AUTORE”

Monica Dogliani e Andrea Ronchetti presentano il loro ultimo libro “Oltre la Cenere
Introduce Elena Bastelli.

A cura di Associazione Eclettica e IAT – InformaTurismo

Ingresso libero

IN OCCASIONE DELLE CELEBRAZIONI DEL 25 APRILE

MOSTRE

Dal 10 aprile al 16 maggio 2010 presso la Galleria d’Arte Moderna “Aroldo Bonzagni”

Mostra di “Ugo Guidi”

A cura di Franco Basile

Dal 19 marzo al 25 aprile 2010 presso il Foyer del Teatro Giuseppe Borgatti

“Il Laboratorio di Mario Maccaferri”

Mostra dedicata al lavoro del grande liutaio centese a cura della Scuola di Artigianato Artistico del Centopievese.

Venerdì, Sabato e Domenica dalle 16 alle 19. Ingresso libero

Dal 20 marzo al 2 maggio 2010 presso la Rocca di Cento

“RIVELATE” Sculture di Monica Folegatti

Sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30

Ingresso libero

Dal 20 marzo al 2 maggio 2010 presso la Rocca di Cento

L’important c’est d’aimer (l’importante è amare). Pitture di Valerie Breuleux

Sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30

Ingresso libero

Dal 20 marzo al 9 maggio 2010 presso la Rocca di Cento

LE BOTTEGHE DEI RICORDI. Attività commerciali a Cento nel XIX e XX secolo fra storia e memoria

Mostra fotografica a cura di Mariateresa Alberti e Tonino Tirini

sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30

Ingresso libero

Dal 27 marzo al 27 giugno 2010 presso la Pinacoteca civica Il Guercino

Riccardo Adelchi Mantovani “ALLEGORIA E SOGNO”

Venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30

Ingresso libero

Dal 27 marzo al 14 aprile presso l’Auditorium San Lorenzo

“Artisti per l’Ecuador”. Mostra di opere d’autore per un progetto umanitario.

Dal lunedì al venerdì dalle ore 16.30 alle 19.30
Sabato, domenica e festivi dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.30 alle 19.30.
Ingresso libero

Fino all’11 aprile presso il Museo S. Parmeggiani

Puerto Sebastian. Il mito di San Sebastiano nell’arte contemporanea

Sabato, domenica e festivi, dalle ore 15.30 alle 18.30.

Ingresso libero

Dal 2 aprile al 30 maggio presso la Galleria d’Arte Moderna A. Bonzagni

Esposizione della tela di Aroldo Bonzagni “MOTI DEL VENTRE”

Venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30

Ingresso libero

Dal 10 aprile 2010 presso la Sala conferenze Fondazione Zanandrea

Personale di pittura di Fausto Govoni

A cura di ArteCento Mostre

Dal 21 aprile al 5 maggio 2010 presso l’Auditorium S. Lorenzo

XX edizione “Caro Nonno 2010”

Mostra dei lavori dei bambini delle scuole primarie e dell’infanzia pubbliche e private di Cento e frazioni.

Dal 23 al 25 aprile 2010 presso la Pinacoteca civica Il Guercino

Esposizione “Armatura della Colchide”

Venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30

Ingresso libero

Riapre la galleria Bonzagni

moti del ventre
Moti del ventre

Sabato 10 aprile 2010, ore 17.00 riaprirà la Galleria d’Arte Moderna ‘A. Bonzagni’ con un
rinnovato allestimento.
Per l’occasione sarà esposta l’opera Moti del ventre, capolavoro realizzato dal pittore centese
Aroldo Bonzagni nel 1912, gentilmente concesso in prestito da Massimo & Sonia Cirulli
Archive.
Attorno all’esposizione di questo dipinto, fra aprile e maggio, ruoteranno diversi eventi: studi e
approfondimenti, presentazioni di testi, concerti e letture.
Aroldo Bonzagni è uno dei protagonisti dell’arte italiana degli inizi del ‘900, caratterizzato da una
inconfondibile personalità.
Nato a Cento il 24 settembre 1887, dopo i primi studi nella sua città natale sotto il Mallarini, nel
1903 si trasferisce con la famiglia a Milano dove si iscrive all’Accademia di Brera. I suoi professori
sono Cesare Tallone e Giuseppe Mentessi; i suoi compagni di studio, Carlo Carrà, Achille Funi,
Aldo Carpi, Leonardo Dudreville, Anselmo Bucci e Carlo Erba.
Il movimento futurista costituisce la piattaforma dalla quale egli prende ispirazione all’inzio della
sua carriera: amico di Boccioni, firma la prima edizione del Manifesto dei pittori futuristi (1910) e
anche Pittura futurista – Manifesto tecnico dell’aprile dello stesso anno. Abbandona però questo
movimento d’avanguardia perché “la sua pittura asciutta ed espressiva, ricca di sfumature a volte
malinconiche e satiriche, ha una costante componente figurativa che manca al futurismo”.
La sua arte, come nota Boccioni in una lettera a Severini dell’agosto 1910, si distacca dal
divisionismo tipico del primo Futurismo e si avvicina semmai a una pittura più asciutta ed
espressiva maggiormente vicina ai dettami della Secessione viennese.
Abile ritrattista e sensibile interprete del paesaggio, Bonzagni trova espressione del suo ricco
mondo poetico nelle scene di vita e di costume del tempo, interpretati con sentimento satirico
e di umana partecipazione.
Alla sua attività di pittore affianca quella di disegnatore e illustratore (cartelloni pubblicitari,
illustrazioni di libri, figurini di moda, caricature di taglio politico) in cui si avverte la sua attenzione
per i modelli offertigli dalle nuove poetiche francesi e tedesche.
Nel 1912 collabora con illustrazioni a L’Avanti della Domenica e, successivamente, alle riviste più
note dell’epoca, realizzando tavole di feroce satira politica. Questa attività si intensifica a partire dal
1915, quando rientra in Italia dopo un soggiorno in Argentina, dove nella capitale allestisce una sua
personale. In seguito all’entrata in guerra dell’Italia, infatti, Bonzagni svolge un intenso lavoro di
propaganda antigermanica.
Molto stimato nell’ambiente intellettuale milanese e dalle critica ufficiale che non manca di
apprezzare i suoi lavori, nel 1912 Bonzagni organizza a Palazzo Cova di Milano la Mostra di
Pittura e Scultura rifiutate alla X Esposizione Nazionale dell’Accademia di Brera e vi espone
due opere, fra cui Moti del ventre.
Colpito dall’epidemia di febbre spagnola, il 30 dicembre 1918 si spegne a Milano, a soli 31 anni,
proprio mentre sta preparando una sua importante mostra personale.
L’esposizione viene ugualmente allestita l’anno seguente da Vittorio Pica e si tiene alla Galleria
Pesaro di Milano. Lo stesso anno viene inaugurato al Cimitero Monumentale di Milano il
monumento in omaggio a Bonzagni, realizzato nel marmo dallo scultore Adolfo Wildt grazie ad una
sottoscrizione effettuata fra gli amici artisti, primo sottoscrittore Arturo Toscanini.
Nel 1923 si tenne una sua importante mostra voluta dal Comune di Milano nella Stanza degli Assi
del Castello Sforzesco.
Ma l’opera più importante per l’artista venne realizzata dalla sorella Elva, nel 1959, quando a
Cento fondò la Galleria d’Arte Moderna a lui dedicata, grazie alle prestigiose opere del fratello e
di altri artisti a lui legati, che ella raccolse per la città natale dell’artista.
Ingresso libero
Orari di apertura:
venerdì, sabato, domenica e festivi, ore 10.00-13.00 e 16.30-19.30
(martedì e giovedì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00 apertura con prenotazione
concordata telefonando all’Ufficio I.A.T. Informazioni e Accoglienza Turistica – Informaturismo
051 6843334 o al Centralino Ufficio Cultura 051 6843390)

Mostra fotografica

mostra
Genti di Oriente

Genti dell’oriente

Le 55 foto che sono esposte sono state scattate in due viaggi fatti nei paesi orientali.

Nel febbraio/marzo 2006, 24 giorni in Myanmar (ex Birmania), partendo da Yangon, la capitale, visitando Kyaikhtiyo (Roccia d’Oro), Bago, Mandalay, Mingun, Amarapura, Ava, Bagan, Monte Popa, Kalaw, Pindaya, Yaesakyi, Lago Inle, Heho, Loimwe, Akha (tribù Akha e Li Su), Khengtung (tribù Khun, Palaung, Lahu, Loi). Ho potuto vedere un’infinità di pagode o templi in cui si celebra il culto di Budda, quelli più importanti letteralmente ricoperti di oro perché è prassi applicare una foglia d’oro sulla statua di Budda per acquisire meriti.

L’aspetto paesaggistico varia molto dalle città con edifici in muratura, non sempre ben conservati, ai villaggi con capanne di bambù e legno.

Normalmente le capanne sono del tipo a palafitta con la parte abitabile superiore e sotto sono alloggiati gli animali domestici ( buoi o bufali, maiali e polli), la copertura in fibre vegetali o in lamiera. Molto spesso si vedevano delle squadre di persone che lavoravano alla manutenzione delle strade, con una grossa percentuale di donne, ed ho scoperto che si trattava di lavoro forzato.

Pratica questa molto usata dalla Giunta Militare al potere dal 1962 che tiene soggiogata la popolazione e soffoca ogni forma di contestazione politica con il carcere.

Più che l’aspetto paesaggistico le foto da me scelte vogliono rappresentare i volti e le espressioni delle persone incontrate, la loro vitalità, la gentilezza e la disponibilità con cui sono sempre stato accolto, la curiosità e gioiosità con cui mi attorniavano i bambini, vogliosi di farsi fotografare.

Nel febbraio/marzo 2008, 22 giorni in India/Orissa, partendo da Calcutta visitando Bhubaneshwar, Udaigiri e Khandagiri, Pipili, Puri, Kornak, Baliguda (tribù Desia Kondh), Bataguda (tribù Kondh), Rayagada (tribù Kutia Kondh), Chatikona (tribù Dongaria Kondh), Jeypore, Onkandelli (tribù Ollar Gabada, Borogada e Borogadaba, Bonda, Paroja), Gupteswar (tribù Dharua Gond e Gond), Jagdalpur (tribù Kotpad, Gond e Muria), Narainpur, Kondagaon, Kanker (tribù Muria), Raipur, Bombay.

La scelta dell’Orissa è stata fatta perché poco interessata dal turismo di massa e per una consistente presenza di villaggi tribali che hanno mantenuto le tradizioni originali.

Un viaggio avventuroso, con lunghissimi spostamenti a piedi con lo zaino sulle spalle, accampamenti in tenda presso i villaggi visitati, le necessità corporali espletate secondo le usanze locali.

Tutto questo per incontrare e vedere di persona popolazioni non sempre amichevoli, come i Bonda, ma che grazie all’intermediazione di un’ottima guida locale mi ha permesso di entrare anche in un villaggio dove mai nessuno era entrato ed in cui purtroppo non mi è stato possibile fotografare nulla.

Ho scoperto che presso alcune tribù vi sono le case per i giovani dove vivono i ragazzi in età prematrimoniale per fare reciproca conoscenza ed esperienza sessuale, non è accettata però la gravidanza prematrimoniale.

In una delle quattro città sante indiane, Puri, ho assistito anche alla pratica della cremazione del corpo della persona morta, che viene trasportato a spalla dai congiunti, su una barella di bambù, per la città fino al luogo di cremazione che si trova di fronte al mare.

Mi sono immerso nella loro realtà negli innumerevoli mercati visitati, dove una miriade di persone affluisce da tutto il circondario per scambiare merci ed incontrarsi, perché il mercato è un punto di contatto, soprattutto per le donne che sono la maggioranza, nel villaggio si svolgono le attività quotidiane e gli estranei non sono ben accetti, salvo essere accompagnati da persone conosciute.

Non sempre è stato facile fotografare, molti non lo gradiscono ed a questo sopperisce un buon teleobiettivo che mi ha permesso di riprendere nella loro naturalezza le persone. Non è mia abitudine mettere in posa le persone perché mi piace di cogliere il loro aspetto naturale, la particolarità espressiva.

L’autore

Giulio Pola, di Finale Emilia, fotografo da circa 40 anni, socio del Photoclub Eyes di San Felice sul Panaro.

Il suo impegno nella fotografia ha avuto maggiore impulso da quando è andato in pensione nel 2002 e si è dedicato ai viaggi in paesi lontani con finalità fotografiche.

La mostra sarà nei locali della Società operaia di mutuo soccorso in Viale Repubblica 26 a Bondeno dal 10 al 25 aprile 2010.

Orari: sabato 16-19; domenica e festivi 10.30-12.30, 15.30-19.

Sviluppo sostenibile

Mercoledì 7 Aprile 2010 ore 14.00

PAROLE INCROCIATE – DIALOGHI CON LA CITTÀ SU AMBIENTE, TERRITORIO, CULTURA E SOCIETÀ
Come coniugare lo sviluppo locale in una prospettiva di sostenibilità

Introduce e coordina: MARCO DINI, Università di Ferrara
Intervengono:, LUCIO POMA, Università di Ferrara; ROXANA PÉREZ, Università di Ferrara; FERNANDO BURROWS, Pontificia Universidad Católica de Chile, Villarrica; FABIO BOSCHERINI, Toscana Promozione; FRANCO BORTOLOTTI, Ires Toscana; PAOLO FABBRI, Punto 3, Ferrara; GRAZIANO CARAMORI, Istituto Delta, Ferrara; PAOLA PIEROTTI, Il Sole 24 Ore

Da tempo il termine sviluppo necessita delle più disparate aggettivazioni per potersi riconfermare e rinnovare: sociale, umano, durevole, sostenibile, alternativo, locale. Fra tutte, la nozione di sviluppo locale sembra offrire maggiori opportunità generative, sia in termini culturali, sia in termini di politiche e di pratiche, in quanto costringe a fare i conti con le comunità insediate, i territori, gli ambienti, le peculiarità dei luoghi, dei gruppi sociali che vi vivono, delle istituzioni che li governano e delle imprese che vi operano.

» Giovedì 8 Aprile ore 17.00 – INVITO ALLA LETTURA

GENTE DI TERRA E DI ACQUE
“Il Comune di Formignana nel Centenario della fondazione (1909-2009)”

A cura di DELFINA TROMBONI; contributi di ANGELA GHINATO, DANTE GIORDANO, ANTONELLA GUARNIERI, DAVIDE GUARNIERI, LUIGI DAVIDE MANTOVANI, DELFINA TROMBINI (Nuovecarte, 2009)
Ne parleranno con gli autori DIEGO CAVALLINA e ANDREA ROSSI

Cento anni per un Comune testimoniano il raggiungimento di un traguardo importante e al contempo una storia giovane. È quella che si racconta in questo volume, che esce nel centenario dell’istituzione del Comune di Formignana in provincia di Ferrara. Formignana nasce dallo smembramento dell’ex mandamento di Copparo. Gli autori ripercorrono le vicende della comunità dagli anni della discussione sull’opportunità dello smembramento ai primi anni ’60 del Novecento, vale a dire quelli che preludono la separazione di Formignana da Tresigallo. Accurate ricerche negli archivi locali e centrali ci restituiscono non la sola storia “istituzional-amministrativa” bensì molteplici storie di persone, gruppi, istituzioni, disegnando uno spaccato di storia locale che consente una lettura a tratti inedita e mai scontata della stessa storia nazionale.

» Sabato 10 Aprile ore 11

MOMENTI MUSICALI
Un po’ di musica ….. in Paradiso
Percorso didattico con citazioni di repertorio alla scoperta degli strumenti musicali (a cura di MORENA MESTIERI e ANGELA POLI)

“NATA SULLA LUNA” Omaggio a MADELEINE DRING
Progetto di Ecoensemble: MORENA MESTIERI flauto
e ANNA BELLAGAMBA pianoforte

Madeleine Dring (1923-1977) fu un’artista di indubbio e versatile talento. Compositrice, cantante, pianista, attrice, amò appassionatamente il teatro e scrisse musica per la scena, per la televisione, per commedie di bambini e per il cabaret, ricoprendo spesso sia il ruolo di autrice sia quello di interprete delle proprie opere. Per presentare questa straordinaria figura femminile, Ecoensemble propone un concerto multimediale che affianca all’esecuzione di un’ampia scelta delle composizioni di Madeleine Dring, anche proiezioni di immagini e di testi tratti dai diari dell’autrice, da lei stessa illustrati.

Iniziative promosse dall’Archivio Storico Comunale

Ferrara e il Plebiscito
Il Plebiscito in parete
I ferraresi e l’annessione nei documenti d’archivio
11 – 12 marzo 1860
Percorso documentario a cura di Giampiero Nasci e Delfina Tromboni
Apertura Giovedì 11 Marzo 2010 ore 16.00
Archivio Storico Comunale
11 marzo – 10 maggio 2010
nell’ambito della settimana dedicata alla didattica degli archivi
Lunedì – Venerdì 9.00 – 13.00
Martedì – Giovedì 15.00 – 17.30

Vedi depliant in formato pdf Il Plebiscito in parete

Museo del Risorgimento e della Resistenza
Archivio Storico Comunale
Nell’ambito delle iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia
Info: 0532418240 – 0532205480

——————————————————————————–

Iniziative presso MUSEO DEL RISORGIMENTO E DELLA RESISTENZA Aula didattica

Corso Ercole I d’Este, 19 Ferrara
tel. 0532 205480

Dal 21 aprile al 6 giugno 2010
L’OPPOSIZIONE AL FASCISMO E LA CARTA COSTITUZIONALE
Percorsi Ferraresi

Mostra studio a cura di DELFINA TROMBONI e BEATRICE MORSIANI
In collaborazione con Archivio Storico Comunale, Biblioteca Ariostea, Comitato Ferrara per la Costituzione, Raccolte private
Orari apertura: 9 – 13 e 15 -18

Il catalogo ( aggiornato settimanalmente ) delle attività culturali è consultabile online al seguente indirizzo:Calendario Attività culturali

Eva Robin's ne "La locandiera"

Eva
Al Nuovo di Ferrara

L’ORTO BOTANICO DI FERRARA Ieri oggi domani

Palazzo Turchi di Bagno
Corso Ercole I d’Este, 32
Orario:
9.00-18.00
Ingresso: libero
Dal 13 aprile al 15 giugno
Informazioni
Tel. 0532 293782
La mostra comprende anche la visita all’orto botanico, sempre con ingresso da Ercole I d’este 32
http://www.unife.it/dipartimento/biologia-evoluzione/strutture/orto-botanico/mostra-2010
cod. 19
CARRA’, MAYR, MERLANTI. TASSIDERMIE VITALI
Maria Livia Brunelli home gallery
Corso Ercole I d’Este, 3
Orario:
Tutti i giorni su appuntamento dalle 16.00 alle 20.00
Ingresso. libero
Dal 23 gennaio al 25 aprile
Informazioni
Tel. 346 7953757
mlb@marialiviabrunelli.com
Opere di forte impatto: gli insetti disegnati a bic di Carrà, la locomativa dipinta a dimensione reali di Merlanti, le architetture politiche realizzate con la polvere da Mayr.
http://www.marialiviabrunelli.com
cod. 25
CAPOLAVORI CALPESTATI Quando l’arte è sotto i piedi
Museo Archeologico Nazionale – Loggia del Cortile d’Onore
Via XX Settembre 124
Orario:
9.00-14.00 Chiuso lunedì.
Ingresso: euro 4,00
Dal 24 marzo al 31 ottobre
Informazioni
Tel. 0532 66299
Esposizione di una settantina di esmplari del Manhole Museum provenienti da tutto il mondo
http://www.archeobo.arti.beniculturali.it
cod. 30
SKIN ON PAPER, ON CANAVAS, MICHELE RIO ‘O9 ’10
Galleria d’Arte Marchesi
Via Vignatagliata 41/49
Orario:
11.00-14.30/ 18.30-23.00 Chiuso giovedì
Ingresso: libero
Dal 9 aprile al 5 maggio
Informazioni
Tel. 0532 761052 – 347 6500359
Personale di Michele Rio
http://www.guidomarchesi.com
cod. 30
IL PLEBISCITO IN PARETE I ferraresi e l’annessione nei documenti d’archivio. 11-12 marzo 1860
Archivio Storico
Via Gioco del Pallone 8
Orario:
lun e ven. 9.00-13.00 / mar. e gio 15.00-17.30
Ingresso: gratuito
Dall’11 marzo al 30 aprile
Informazioni
Tel. 0532 206668
Percorso documentario a cur di G. Nasci e D. Tromboni.
cod. 35
C’E’ QUALCOSA DI NUOVO OGGI NEL SOLE
Biblioteca Comunale Bassani
via Grosoli 42
Orario:
Dal martedì al sabato 9:00-13:00;dal martedì al giovedì 15:00-18:30. Chiuso lunedì
Ingresso: gratuito
Dal 20 marzo al 10 aprile
Informazioni
tel. 0532 797414
esposizione bibliografica. Aquiloni, farfalle, germogli, merende. Nel vento, per l’aria, sui rami, nel prato. Il tepore della primavera e della lettura
http://www.comune.fe.it/bibliobassani
cod. 90
Teatro e Musica
LA LOCANDIERA
Teatro Nuovo
Piazza Trento Trieste 52
Orario:
21.00
Ingresso: a pagamento
8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 240180 – 392 6682367

Spettacolo di Andrea Buscemi
http://www.teatronuovoferrara.it
cod. 03
FERRARA IN JAZZ Stagione 2009-2010
Torrione di San Giovanni
Via Rampari di Belfiore 167
Orario:
21.30
Ingresso: a pagamento
Aprile
Informazioni
Tel. 339 7886261
jazzclub@jazzclubferrara.com

venerdì 9: Makinsense
sabato 10: Gino Siston 4et

lunedì 12: OFF. I solisti della Mahler Chamber Orchestra One more
http://www.jazzclubferrara.com

cod. 04
NIGHT AND BLUES
Sala Estense
Piazza Municipio
Orario:
21.00
Ingresso: offerta libera
9 aprile
Informazioni
Tel. 0532 754413
info@rionesantospirito.it
Anteprima con i London Cafe Dire Styraits Tribute Band
http://www.rionesantospirito.it
cod. 04
I MONTI, LE VALLI, LA GENTE, LE CONTRADE
Sala Estense
Piazza Municipale
Orario:
21.00
Ingresso: gratuito
10 aprile
Informazioni
Tel. 0532 209370
7a rassegna corale organizzata dal CAI
cod. 05
I CONCERTI DEL RIDOTTO
Ridotto del Teatro Comunale
Rotonda Foschini
Orario:
17.00
Ingresso: 8 euro
10 aprile
Informazioni
Tel. 0532 202675
teatro@comune.fe.it
Luigi di Ilio. pianoforte Musiche di Chopin
http://www.teatrocomunaleferrara.it
cod. 05
THE APPLE PIES Beatles tribute band
Teatro Nuovo
Piazza Trento Trieste 52
Orario:
21.30
Ingresso: a pagamento
10 aprile
Informazioni
Tel. 0532 240180 – 392 6682367
info@teatronuovoferrara.it

cod. 05
FERRARA MUSICA Stagione concertistica 2009-2010
Teatro Comunale
Corso Martiri della Libertà 5
Orario:
20.30
Ingresso: a pagamento
11 aprile
Informazioni
Tel. 0532 202675
biglietteria@ferraramusica.org
Mahler Chamber Orchestra C. abbado direttore. Musiche di Beethoven, Rachmaninov.
http://www.teatrocomunaleferrara.it
cod. 06
ROCK’N’DOG
Sala Estense
Piazza Municipio
Orario:
21.30
Ingresso: euro 5,00
11 aprile
Informazioni
Tel. 0532 209370
Concerto di beneficenza
cod. 06
XXV STAGIONE CONCERTISTICA
Chiostro di San Paolo – Sala della Musica
Via Boccaleone 19
Orario:
16.00
Ingresso: previo acquisto tessera associativa
11 aprile
Informazioni
Tel. 0532 205321
Europa InCanto Arie d’Opera, Romanze e fogli d’Album
http://www.circolofrescobaldi.it
cod. 06
Cinema
APOLLO MULTISALA
Cinama Apollo
Piazza Carbone 35
Orario:
Feriali: solo spettacoli serali; festivi: spettacoli pomeridiani e serali.
Ingresso: euro 7,50; Apollo 4 euro 6,50; lunedì feriali prezzo ridotto; giovedì euro 3,00 fino a 30 anni presso le sale 2, 3 e 4.
Dal 2 all’8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 762002
E’ complicato di N. Meyers
Il piccolo Nicolas di L. Tirard
Mine vaganti di F. Ozpetek
Happy family di G. Salvatores
Sul mare di A. Alatri
http://www.arciferrara.org/index.phtml?id=30
cod. 01
UCI CINESTAR FERRARA
Cinema Cinestar
Via Darsena
Orario:
tutti i giorni spettacoli pomeridiani e serali; prefestivi anche spettacoli notturni
Ingresso: euro 8,00; ridotto euro 5,90
Dal 2 all’8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 793011
Shutter Island di M. Scorsese
Dragon trainer di D. DeBlois e C. Sanders
Dragon trainer 3D di D. DeBlois e C. Sanders
Colpo di fulmine di G. Ficarra e J Requa
E’ complicato di N. Meyers
Alice in wonderland di T. Burton
Alice in wonderland 3D di T. Burton
Happy family di G. Salvatoresl
Sul mare di A. D’Alatri
Remember me A. Coulter
Daybreakers di M. e P. Spierig
Gamer di M. Neveldine e B. Taylor
La vita è una cosa meravigliosa di C. vanzina

Mine vaganti di F. Ozpetek – Martedì rassegna euro 3,00 – h. 18.30-21.30
http://www.ucicinemas.it/cinemas/ferrara/index.php?idcinema=1616

cod. 02
BOLDINI
Cinema Boldini
Via Previati 18
Orario:
ven. dom. lun. mar. mer. gio.: 21.00; sabato: 20.30 – 22.30
Ingresso: a pagamento

Dal 2 all’8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 241419-247050
Donne senza uomini di Shirin Neshat, Shoja Azari
http://www.arciferrara.org/index.phtml?id=31
cod. 20
Convegni e Conferenze
PAROLE INCROCIATE Dialoghi su ambiente, cultura e società
Biblioteca Comunale Ariostea – Sala Agnelli
Via Scienze 17
Orario:
14.00
Ingresso. libero
7 aprile
Informazioni
Tel. 0532 418212
Lo sviluppo locale Come coniugare lo sviluppo locale in una prospettiva di sostenibilità
cod. 02
WANDERER CLUB Presenta l’opera al cinema
Circolo Negozianti – Palazzo Roverella
C.so Giovecca 47
Orario:
20.30
Ingresso: libero
7 aprile
Informazioni
Tel. 0532 201980
Presentazione di Don Giovanni che verrà proiettato al cinema S. Spirito il 13 aprile
cod. 02
CITTADINI, FORZE DELL’ORDINE E SINDACO SI INCONTRANO
Centro Culturale Il Grattacielo
V.le Cavour 189/191
Orario:
20.30
Ingresso: libero
8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 209370
La polizia di prossimità, punto di riferimento per i cittadini Incontro con la Polizia Municipale
cod. 03
INCONTRI ALLA BASSANI
Biblioteca Comunale Bassani
Via Grosoli, 42 – Barco Ferrara
Orario:
17.00
Ingresso: libero
8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 797414
Ferrara: inquale ambiente vivere? Non in un ambient contaminato Conferenza
Moderatore Gian Luca Balestra
http://www.artecultura.fe.it/index.phtml?id=355
cod. 03
UNIVERSO FAMIGLIA: IL SE’, L’ALTRO, LE RELAZIONI Conferenze sulla promozione della salute e del benessere psicologico
Liceo Ariosto- Sala Lettura
Via Arianuova 17
Orario:
21.00
Ingresso: libero
8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 205415 – 207348
ariostodisera@yahoo.it
I desideri della coppia
L’incontro sarà seguito da un laboratorio di approfondimento di 4 incontri
cod. 03
IL MEDIOEVO A FERRARA Ciclo di conferenze
Palazzo Bonacossi
Via Cisterna del Follo 5
Orario:
17.00
Ingresso: libero
8 aprile
Informazioni
Tel. 0532 205844
Il Castello: la difesa del potere Relatore M. Borella
cod. 03
CAFFECASTELLO Pomeriggi letterari
Castello Estense – Caffetteria
Orario:
18.00
Ingresso: libero
9 aprile
Informazioni
Tel. 0532 299062
Romanzi e racconti, 2 vol. presentazione del libro di A. Arbasino.
http://www.provincia.fe.it
cod. 04
I VENERDI’ DELL’UNIVERSO Incontri e seminari su astronomia e fisica
Dipartimento di Fisica – Aula Magna
Via Pradiso 12
Orario:
21.00
Ingresso: libero
9 aprile
Informazioni
Tel. 0532 974211 338 4772550
L’esplorazione umana nello spazio: presente, passato e prospettive future Relatore Dott. U. Guidoni.
http://www.astrofilicolumbia.it
cod. 04
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE ANTICA Ciclo conferenze FAI
Dipartimento di Scienze Storiche – Aula A
Via Paradiso 12
Orario:
17.00
Ingresso: gratuito
9 aprile
Informazioni
Tel. 0532 293248
Alessandro Magno e la cultura ellenistica Relatore J. Ortalli
cod. 04
GUIDA ALL’ASCOLTO & MUSICA D’INSIEME Lezioni gratuite aperte a tutti
Auditorium Biblioteca Bassani
Piazza Emilia 1 – Barco
Orario:
15.30
Ingresso: gratuito
10 aprile
Informazioni
0532 464661
assmusic@tuttopmi.it
La SIAE. Compiti istituzionali ed ambito applicativo del diritto d’autore Guida all’ascolto
http://www.comune.fe.it/amf
cod. 05
I TE’ LETTERARI DI SAN BENEDETTO
Cinema San Benedetto
Via Don Tazzoli
Orario:
16.00
Ingresso: libero
12 aprile
Informazioni
tel. 0532 215911
G. Fabbri presenta: Pensare con i suoni. La formazione dei sistemi mentali attraverso il linguaggio musicale
http://www.sambefe.it

La ripresa degli economisti

http://www.lulu.com/viewer/embed/EmbeddablePreviewer.swf?version=20100330122121

Negli Stati Uniti sono in tanti a dire che la recessione è finita l’estate scorsa. Ma da allora il paese ha perso un milione di posti di lavoro, che si aggiunge ai sette milioni soppressi prima. Il tasso di disoccupazione sembra quindi destinato a rimanere al 9% per un bel pezzo.
In questi giorni, però, si registra una lieve ripresa di cui il governo attuale potrà avvalersi a titolo politico nelle elezioni di medio termine il novembre prossimo. E Obama ne ha bisogno, visto che le concessioni all’opposizione nella riforma sanitaria non l’hanno reso affatto popolare a destra (non c’è presidente americano che voglia inimicarsi i conservatori) quanto piuttosto vulnerabile.

I repubblicani si stanno preparando per tornare all’attacco e già si vede da ora che faranno perno proprio sulla classe operaia americana che, senza sindacati veri e senza coscienza di parte, vota a destra da trent’anni.

La ripresa è nelle cifre, che registrano un certo aumento proprio a marzo nelle assunzioni e nella produttività. Ma mancano di dire che molte di queste assunzioni sono temporanee: è in corso un grande censimento nazionale e c’è bisogno di impiegati, che però verranno dimessi alla fine dell’estate.

E poi, nella stretta della recessione le aziende si sono abituate a produrre con meno personale e quindi a non assumere. I giovani escono dall’università e rischiano, se non la disoccupazione, molto probabilmente l’occupazione part-time e con stipendi insufficienti.

Chi ha un lavoro è costretto a ritmi intensissimi e a una produttività forsennata con lo spettro del licenziamento (e quindi della scadenza del mutuo immobiliare e degli altri debiti contratti); ed è già tanto così, quindi non conviene protestare.

Tutto ciò dopo il pacchetto stimoli alle grandi finanziarie che hanno distrutto l’economia prima e sono le prime a salvarsi poi; che era il colpo di coda di Bush, ma la responsabilità ricade (ad arte, beninteso) su Obama.
Una cosa è certa: gli economisti e gli esperti in statistica gongolano. Possono provare che l’economia è in ripresa e quindi riscuotere la parcella richiesta per elaborare le cifre. Perché, altrimenti, a che servirebbe l’economia?