Fantasmagoria

Fantasmagoria
Fantasmagoria

Per il 7° anno consecutivo si svolge a Bologna la serie di incontri-proiezioni dal titolo Fantasmagoria:

Variety Time – Gruppi musicali, cantanti, orchestre & cartoons, 1930-1960

Ogni martedì mattina fino al 4 maggio , alle 10.30 presso il Cinema Odeon di via Mascarella 3, Bologna.

Proiezioni cinematografiche di film in 16 mm e in super8mm con introduzioni storico-critiche di classici del cinema di animazione presentati insieme a rari cortometraggi musicali di cantanti, gruppi e orchestre degli anni 1930-1960.

Tutti i film sono su pellicola, in lingua originale e fanno parte della collezione privata “Fantasmagoria” del prof. Carlo Mauro, docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Si tratta di un’ occasione unica per tutti gli appassionati del cinema e della musica di vedere proiettati sul grande schermo cortometraggi realizzati dai grandi nomi delle scene musicali, da Duck Ellington a Lena Horne , da Benny Goodman a Lionel Hampton. Vengono presentati cantanti del music hall francese da Josephine Baker a Maurice Chevalier, da Trenet a Fernandel.

Inoltre tutti i programmi comprendono famosi cortometraggi animati degli Studi: Disney, Walter Lantz, Warner Bros, MGM, Paramount, UPA. Da “Steamboat Willie” a “Minnie de Moocher”, da “ Corny Concerto” a “Singing Bathtube”.

Mistero buffo

STAGIONE DI PROSA 2009-2010
Teatro Comunale
Corso Martiri della Libertà 5
Orario:
gio, ven. e sab h. 21.00; dom h. 16.00
Ingresso: a pagamento
Dal 18 al 21 marzo
Informazioni
Tel. 0532 202675
teatro@comune.fe.it
Mistero Buffo di Dario Fo. Con Paolo Rossi
http://www.teatrocomunaleferrara.it
cod. 03
I CONCERTI DEL RIDOTTO
Ridotto del Teatro Comunale
Rotonda Foschini
Orario:
17.00
Ingresso: 8 euro
20 marzo
Informazioni
Tel. 0532 202675
teatro@comune.fe.it
Raffaele Giordani, tenore; Marco Giardini, pianoforte – I Cantori del Volto Musiche di Schumann, Chopin, Schubert, Brahms
http://www.teatrocomunaleferrara.it
cod. 05
REGINE
Teatro Nuovo
Piazza Trento Trieste 52
Orario:
Ingresso: a pagamento
20 marzo
Informazioni
Tel. 0532 240180 – 392 6682367
info@teatronuovoferrara.it
Recital musicale di Silvia Mezzanotte
http://www.teatronuovoferrara.it
cod. 05
STRANI GIORNI 2010
Sala Estense
Piazza Municipio
Orario:
21.15
Ingresso: libero
20 marzo
Informazioni
Tel. 349 5647466
Spallinati Lo Chiamavano Brusalerba. Omaggio a G.B. Fabbri
cod. 05
XXV STAGIONE CONCERTISTICA
Chiostro di San Paolo – Sala della Musica
Via Boccaleone 19
Orario:
16.00
Ingresso: previo acquisto tessera associativa
21 marzo
Informazioni
Tel. 0532 205321
Madama Butterfly Realizzazione per voci soliste e pianoforte
http://www.circolofrescobaldi.it
cod. 06
Cinema
APOLLO MULTISALA
Cinama Apollo
Piazza Carbone 35
Orario:
Feriali: solo spettacoli serali; festivi: spettacoli pomeridiani e serali.
Ingresso: euro 7,50; Apollo 4 euro 6,50; lunedì feriali prezzo ridotto; giovedì euro 3,00 fino a 30 anni presso le sale 2, 3 e 4.
Dal 12 al 18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 762002
Genitori e figli di G. Veronesi
Invictus di C. Eastwood
Mine vaganti di F. Ozpetek
Shutter island di M. Scorsese
http://www.arciferrara.org/index.phtml?id=30
cod. 01
UCI CINESTAR FERRARA
Cinema Cinestar
Via Darsena
Orario:
tutti i giorni spettacoli pomeridiani e serali; prefestivi anche spettacoli notturni
Ingresso: euro 8,00; ridotto euro 5,90
Dal 12 al 18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 793011
Shutter Island di M. Scorsese
Mine vaganti di F. Ozpetek
Genitori e figli di G. Veronesi
Invictus di C. Eastwood
Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo di C. Columbus
Chloe di A. Egoyan v.m. 14 anni
Codice genesi di A. e A. Hughes
Alice in wonderland di T. Burton
Alice in wonderland 3D di T. Burton
Appuntamento con l’amore di G. Marshall
Legion di S. Stewart v.m. 14 anni
Alvin superstar di B. Thomas (solo sabato e domenica h. 14.50)
http://www.ucicinemas.it/cinemas/ferrara/index.php?idcinema=1616
cod. 02
BOLDINI
Cinema Boldini
Via Previati 18
Orario:
ven. dom. lun. mar. mer. gio.: 21.00; sabato: 20.15 – 22.30
Ingresso: a pagamento
Dal 12 al 18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 241419-247050
Il concerto di Radu Mihaileanu
http://www.arciferrara.org/index.phtml?id=31
cod. 20
L’OPERA AL CINEMA
Cinma Santo Spirito
Via Resistenza 7
Orario:
16.00 e 20.30
Ingresso: solo possessori tessera Wanderer Club, acquistabile anche in loco
16 marzo
Informazioni
Tel. 0532 201980
Hercules opera di G. F. Haendel.
cod. 50
Convegni e Conferenze
I MARTEDI’ DI CASA CINI Alzati e cammina
Casa Cini
Via Boccacanale di S. Stefano
Orario:
21.00
Ingresso: libero
16 marzo
Informazioni
Tel. 0532 209370
Conversando con Lui Relatore Don P. Cavallari
cod. 01
PROMOZIONE DELLA LETTURA
Biblioteca Ariostea – Sala Agnelli
Via Scienze 17
Orario:
17.00
Ingresso: libero
Marzo
Informazioni
Tel. 0532 418212
martedì 16: Libri in scena Gli Dei, l’amore, la morte nel -De Rerum Natura- di Lucrezio Claudia Pandolfi
mercoledì 17: Invito alla lettura Ferrara, gente mia – Operette morali n. 2 prsentazione del libro di L. Bosi
lunedì 22: Vetrina poetica Giovani scrittori crescono Narratori e scrittori ferraresi a confronto.

http://www.comune.fe.it/biblio

cod. 02
I CAFFE’ DELLE SCIENZE Ciclo di conferenze in collaborazione con Unife e il Conservatorio
Caffetteria Castello (sede da confermare)
Orario:
18.30
Ingresso: libero
17 marzo
Informazioni
Tel. 0532 293311
Corpi spettacolari Le cere anatomiche frraresi tra arte, scienza e medicina. Relatore Dott. M. Bresadola.
Accompagnamento musicale del Conservatorio Frescobaldi
http://www.unife.it/comunicazione/materiali/cicli-di-conferenze/caffe-scienze/caffe-delle-scienze-edizione-2009-2010/i-caffe-delle-scienze-edizione-2009-210
cod. 02
APPROFONDIMENTI
Ridotto del Teatro
Rotonda Foschini
Orario:
17.00
Ingresso: libero
17 marzo
Informazioni
Tel. 0532 202675
Incontro con Virgilio Sieni, coreografo dello spattacolo di danza Oro
cod. 02
LEZIONI DI TERRITORIO
Camera di Commercio, Sala Conferenze – Largo Castello 10
Orario:
14.30
Ingrsso: libero
18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 299641
Viral Marketing e Web 2.0 Alfredo Moretti, teamwork – Lezione in aula
cod. 03
ILIADE DI SERA Personaggi e temi del poema
Liceo Ariosto- Atrio Bassani
Via Arianuova 17
Orario:
21.00
Ingresso: libero
18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 205415 – 207348
ariostodisera@yahoo.it
Letture commentate da Claudio Cazzola
cod. 03
IL MEDIOEVO A FERRARA Ciclo di conferenze
Pinacoteca Nazionale – Salone d’Onore
Corso Ercole I d’Este 21
Orario:
17.00
Ingresso: libero
18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 205844
La forma della città Relatore R. dalla Negra
cod. 03
MUSEO DELLA CATTEDRALE DI FERRARA Ciclo di conferenze in occasione della pubblicazione del catalogo generale delle opere
Palazzo Bonacossi
Via Cisterna del Follo 5
Orario:
17.00
Ingresso: libero
18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 761299
I libri corali della Cattedrale di Ferrara Relatore F. Lollini
cod. 03
FERRARA E IL PLEBISCITO
Archivio Storico
Via Gioco del Pallone 8
Orario:
16.30
Ingresso: gratuito
18 marzo
Informazioni
Tel. 0532 418240
La famiglia del plebiscito, di giovanni Pagliarini (Ferrara 1809-1878): appunti su un quadro e sul suo autore Relatore L. Scardino
cod. 03
SCUOLA DELLA NON VIOLENZA Introduzione alla discriminazione
Centro Culturale il Grattacielo
V.le Cavour 189
Orario:
21.00
Ingresso: gratuito, è gradita l’iscrizione
19 marzo
Informazioni
Tel. 393 9546489
L’ascolto attivo: Tecniche di ascolto attivo, Dinamiche dell’ascolto, Il contesto ed il ruolo Con Elena Buccoliero
http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=733
cod. 04
CAFFECASTELLO Pomeriggi letterari
Castello Estense – Caffetteria
Orario:
18.00
Ingresso: libero
19 marzo
Informazioni
Tel. 0532 299062
Come ho perso la guerra presentazione del libro di Filippo Bologna. Dialoga con l’autore Micaela Rinaldi
http://www.provincia.fe.it
cod. 04
I VENERDI’ DELL’UNIVERSO Incontri e seminari su astronomia e fisica
Dipartimento di Fisica – Aula Magna
Via Pradiso 12
Orario:
21.00
Ingresso: libero
19 marzo
Informazioni
Tel. 0532 974211 338 4772550
Energie rinnovabili, Sostenibilità e Sviluppo Relatore Dott. Donato Vincenzihttp://www.astrofilicolumbia.it
cod. 04
PALAZZO COSTABILI, DETTO DI LUDOVICO IL MORO Sei conferenze per conoscere il complesso.
Museo Archeologico Nazionale, Sala delle Carte Geografiche
Via XX Settembre, 122
Orario:
16.30
Ingresso libero
19 marzo
Informazioni
Tel. 0532 66299
Ingresso: gradita conferma
Restauri 1990-2010 Relatori Carla Di Francesco, Giuliano Mezzadri, Andrea Alberti
cod. 04
INCONTRI CON I PROTAGONISTI
Ridotto del Teatro
Rotonda Foschini
Orario:
17.00
Ingresso: libero
19 marzo
Informazioni
Tel. 0532 202675
Paolo Rossi incontra il pubblico
cod. 04
GUIDA ALL’ASCOLTO & MUSICA D’INSIEME Lezioni gratuite aperte a tutti
Auditorium Biblioteca Bassani
Piazza Emilia 1 – Barco
Orario:
15.30
Ingresso: gratuito
20 marzo
Informazioni
0532 464661
assmusic@tuttopmi.it
La musica brasiliana Musica d’insieme
http://www.comune.fe.it/amf
cod. 05
CHIESE A FERRARA TRA STORIA, FEDE E ARTE Conversazioni nei luoghi di culto
Chiesa di Santo Stefano
Piazza S. Etienne
Orario:
11.00
Ingresso: gratuito
21 marzo
Informazioni
Tel. 0532 209370
Conversazione con F. Scafuri
cod. 06

I preraffaelliti a Ravenna

I Preraffaelliti. Il sogno italiano. Da Beato Angelico a Perugino, da Rossetti a Burne-Jones dal 28 febbraio al 6 giugno 2010 al Mar – Museo d’arte della città di Ravenna (via di Roma 13, tel 0544-482477 www.museocitta.ra.it ) e dal 15 settembre-5 dicembre 2010 ad Oxford presso l’Ashmolean Museum. La mostra, un’ideale continuazione de La grande stagione dell’acquerello inglese (Mar -2004), realizzata grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, intende documentare attraverso 170 opere come l’Italia con la sua arte, il suo paesaggio, la sua letteratura furono fonte d’ispirazione per Burne-Jones, Millais, Hunt e Rossetti. Introdurrà la mostra una sezione dedicata all’antico con artisti come Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Perugino e altri.

Ingresso mostra:

intero euro 8, ridotto 6,

visita guidata + mostra: appuntamenti  a tema,  sabato e domenica alle 16.30 euro 10

Per ulteriori proposte di visita consultate il sito della Cooperativa Amphora http://www.coopamphora.it; tel. 333 7204218

Orari di apertura

fino al 31 marzo: lunedì – venerdì 9.00- 18.00 / sabato e domenica 9.00 – 19.00

dall’1 aprile:

lunedì – domenica 9.00- 19.00 / venerdì 9.00 – 21.00

tutti i mercoledì di maggio: 9.00 – 21.00

la biglietteria chiude sempre un’ora prima

aperture festive:

Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1° maggio, 1 e 2 giugno

Info Mar

via di Roma, 13 – Ravenna

fax. +39 0544/212092

info@museocitta.ra.it

www.museocitta.ra.it

Play Modena

Due giorni dedicati al puro divertimento il 13 e 14 marzo alla fiera di Modena.

Novità in anteprima nazionale,convegni sulla cultura del gioco e tante curiosità: dal campionato italiano di Brain Trainer, aun gioco dedicato al Duomo di Modena, alla presentazione del BAO antichissimo gioco da
tavolo africano, sino alla fedele ricostruzione di un accampamento celtico del III° secolod.C.

Tra le sorprese anche uno spazio riservato al modellismo dove si potrà ammirare una Ferrari costruita con 10.000 stecchini, impiegando cinque anni di lavoro.
Novità assolute, come la presentazione in anteprima di Risiko Challenge, la versione da torneo di
uno dei più famosi giochi di strategia da tavola, o le nuovissime proposte di LEGO che per la prima
volta saranno a disposizione dei giocatori in Italia e poi tornei di ogni tipo tra i quali spiccano il
primo campionato italiano di Brain Trainer, o la fedele rievocazione del campionato mondiale di
Calcio del 1966, in versione Subbuteo, il gioco inventato nel lontano 1947 da un ornitologo inglese
e che anche dopo essere uscito di produzione continua a tenere testa ai più sofisticati videogiochi.
In una parola PLAY, il Festival del Gioco frutto della contagiosa idea di gruppo di appassionati che
in pochi anni hanno saputo creare uno degli eventi più grandi mai organizzati. Interi padiglioni della
Fiera di Modena –oltre 15 mila mq, qualcosa come due campi da calcio- saranno letteralmente
invasi da tutto ciò che è gioco, tutto all’insegna del puro divertimento per bambini di ogni età.
“Entra, siedi e gioca!” questo l’imperativo della manifestazione: ognuno diventa protagonista,
l’importante è toccare, provare, divertirsi. Giochi da tavolo, di ruolo, di carte collezionabili, giochi
tridimensionali e dal vivo, videogiochi, enigmistica e la più grande ludoteca italiana, a disposizione
gratuitamente per tutti. Un happening che si annuncia straordinariamente ricco. Ci si potrà sfidare
in avvincenti partite a biliardino e i più forti potranno misurarsi con alcuni dei migliori giocatori
italiani; immancabili poi le piste, le digital slot, eredi ipertecnologiche delle famosissime Polistil,
sulle quali sfrecciano ad oltre 70 chilometri orari auto lunghe pochi centimetri.

Spostandosi
da un padiglione all’altro ci si potrà imbattere in un cavaliere Jedi della saga di Guerre Stellari o
attraversare un accampamento celtico del III° secol o dopo Cristo fedelmente ricostruito; e, se non
bastasse, si potrà anche fare un salto nel medio evo e misurarsi nell’arte della spada. Novità del
2010, anche un’area riservata al modellismo dove si potranno ammirare le opere dei migliori
modellisti Italiani: treni, auto, aerei, e soldatini identici a quelli veri, solo molto, molto più piccoli. Al
modellismo verrà dedicato uno spazio di riguardo grazie a Modena Model Meeting, mostracompetizione
aperta a modellisti esperti e semplici amatori. Reginetta dell’iniziativa organizzata
dalle associazioni modenesi “Drive & Fly” e MGM sarà il modello della Ferrari da Formula 1 F2004
lunga 150cm realizzata con stecchini da spiedini, riprodotta con precisione e cura dei dettagli, la
cui costruzione ha richiesto 5 anni di lavoro e oltre 10.000 stecchini.
Per ulteriori informazioni sul programma degli eventi: http://www.play-modena.it
ISTRUZIONI PER L’USO:
· Sede: Quartiere Fieristico di Modena Viale Virgilio, 70/90
· Orari:
o sabato 13  dalle 9.00 alle 24.00
o domenica 14  dalle 9.00 alle 19.30
· Prezzo biglietto:
· Intero: 10€
· Ridotto Standard 7 euro presentando i coupon riduzioni (scaricabile anche dal
sito http://www.play-modena.it)
· Ridotto Ragazzi da 11 a 17 anni: 5 euro
· GRATUITO: bambini fino a 10 anni

La scienza in piazza

Dall’11 al 21 marzo si terrà a Bologna la V edizione de LA SCIENZA IN PIAZZA® (www.lascienzainpiazza.it), manifestazione di diffusione della cultura scientifica, ideata dalla Fondazione Marino Golinelli e realizzata con la collaborazione del Comune di Bologna.
LA SCIENZA IN PIAZZA è un vero e proprio science center nel cuore della città: mostre, exhibit, incontri, spettacoli e laboratori che coinvolgono il pubblico di ogni età, soprattutto i giovani.
Anche quest’anno LA SCIENZA IN PIAZZA privilegia tutte le forme di diffusione del sapere scientifico attraverso il coinvolgimento del pubblico in prima persona con attività di didattica e di laboratorio e una grande novità: un’intera sezione dedicata ad arte e scienza che include una serie d’incontri, I dialoghi dell’Arte e della Scienza, la rassegna sperimentale di arte contemporanea e scienza “Antroposfera. Nuove forme della vita” e laboratori hands-on.

I dialoghi dell’Arte e della Scienza, ospitano all’Auditorium Biagi, Sala Borsa, il neuroscienziato Vittorio Gallese con Silvia Evangelisti, direttrice artistica di Arte Fiera (giovedì 11 ore 18), il neuroscienziato Lamberto Maffei, Presidente dell’Accademia dei Lincei (sabato 13 ore 17), lo storico dell’arte Flavio Caroli (venerdì 19 ore 18), il filosofo della scienza Giulio Giorello con lo storico dell’arte Eugenio Riccomini (sabato 20 ore 17), moderati da Philippe Daverio.

“Antroposfera. Nuove forme della vita” , rassegna sperimentale curata da Giovanni Carrada e Cristiana Perrella che propone un percorso assolutamente inedito con opere di artisti contemporanei ispirate dalla scienza o dalla tecnologia ciascuna delle quali accompagnata da un exhibit interattivo dedicato al tema scientifico correlato. Arte e scienza mettono a confronto i loro linguaggi per raccontare il rapporto fra l’uomo e gli altri esseri viventi. Noi siamo solo una fra milioni di forme di vita sulla Terra insieme alle quali formiamo quella che abbiamo chiamato “biosfera”. La biosfera assomiglia però sempre di più ad una “antroposfera” perché sempre più segnata dagli effetti della nostra presenza. E la rassegna Antroposfera. Nuove forme della vita, vuole contribuire a queste riflessioni. In mostra opere di Brandon Ballengée; Richard Barnes; Loris Cecchini; Justine Cooper; Lucia Covi; Alberto Di Fabio; Hubert Duprat; Felice Frankel; Eduardo Kaç; Armin Linke; Lucy e Jorge Orta; Tomas Saraceno; Nicola Toffolini

La mostra proseguirà fino al 9 maggio alla Pinacoteca Nazionale di Bologna dove si arricchirà di una nuova sezione di opere provenienti dal Gabinetto dei Disegni e delle Stampe della Pinacoteca stessa: un gruppo di incisioni raffiguranti animali fantastici realizzate tra il XV e il XVIII secolo, tra cui alcune tavole di Albrecht Dürer. Il confronto tra arte e scienza sul tema delle nuove forme di vita sarà qui affrontato in prospettiva storica, mostrando come la fantasia degli artisti avesse già dato origine secoli fa a creature ibride e immaginato inedite possibilità dell’esistente oggi rese reali, almeno teoricamente, dalle biotecnologie e dall’ingegneria genetica. Alla Pinacoteca si svolgeranno attività didattiche per le scuole e momenti di approfondimento sui temi della mostra.


LA SCIENZA IN PIAZZA® – L’arte di vedere, il piacere di capire
11 – 21 marzo 2010
Orari di apertura La Scienza in Piazza :
Lun-Ven 9 -13 e 15-19 | Sab e Dom 10 -19
Sabato 20 apertura straordinaria fino alle 22
Biglietti:
4 euro – giornaliero | 7 euro abbonamento per l’intera manifestazione
3 euro – studenti
Ingresso gratuito a: spettacoli (previa prenotazione), incontri, dialoghi e ai minori di 6 anni
Per le scuole: Prenotazione obbligatoria
tel 051.6489877 fax 051.389929
www.lascienzainpiazza.it
lascienzainpiazza@golinellifondazione.org

Vero o falso?

Col tempo
Col tempo

Una divertente, attualissima e acuta digressione sui temi del vero e del falso nella fotografia, nata dalle accese discussioni circa il digitale e la sua estrema manipolabilità. Questo il tema dell’ultimo libro di Michele Smargiassi, giornalista de la Repubblica e storico della fotografia, che verrà presentato in occasione di Buk, il festival della piccola e media editoria, martedì 9 marzo alle 21 presso l’ex Ospedale Sant’Agostino.

L’introduzione al volume “Un’autentica bugia. La fotografia, il vero e il falso” (Edizioni Contrasto) sarà di Franco Vaccari, artista che ha cambiato la storia della fotografia contemporanea.

La tesi portata avanti da Smargiassi è che la “rivoluzione digitale” (almeno in termini di rovesciamento del dogma referenziale della fotografia) non esiste perché l’assunzione di veridicità è stata sfidata già più volte anche dalla fotografia analogica. Con una serie di esempi e tanti gustosi aneddoti, il volume spiega “come” la fotografia abbia saputo mentire nella storia (in modo volontario e involontario), come la catena di decisioni umane e “inconscio-tecnologiche” che produce un’immagine implichi inevitabilmente un’alterazione della realtà percepita. Infine, affronta il “perché” l’immagine fotografica sia stata costretta o tentata di mentire.

“Buk”, il festival della piccola e media editoria è organizzato dal Comune, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e dall’Associazione culturale Progettarte con il contributo di Cna e Lapam e il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attivita’ culturali e dell’Universita’ di Modena e Reggio Emilia.

Gli eventi di Buk continuano fino a domenica 14 marzo. Ingresso libero. Info: Progettarte, tel. 059/225249.

Michele Smargiassi è giornalista professionista da vent’anni, prima a l’Unità poi a la Repubblica, dove è inviato di cronaca e cultura, coltiva la sua passione per la storia e l’antropologia sociale della fotografia scrivendo articoli e saggi (uno dei quali, sulla fotografia familiare, è apparso sugli Annali della Storia d’Italia Einaudi), curando mostre e pubblicazioni, collaborando con musei e istituzioni, tenendo conferenze e corsi. Da uno di questi, dedicato al rapporto fra fotografia e realtà, è scaturita l’idea di questo volume. Vive a Modena.

Franco Vaccari, sin dalla metà degli anni Sessanta, sperimentò un nuovo modo di utilizzare la fotografia: non più con intenti mimetici o rappresentativi, bensì come segno, come traccia di una presenza, di un’esperienza. Tra le tematiche ricorrenti di tutta l’opera di Vaccari si possono enucleare il rapporto aperto tra l’opera e lo spettatore (spesso coinvolto nella realizzazione dell’opera/esposizione), l’utilizzo critico degli strumenti mass-mediatici e la particolare attenzione al contesto spaziale delle proprie esposizioni, dalla galleria allo spazio pubblico e cittadino. Vive a Modena.

http://www.sassuolo2000.it/2010/03/07/modena-la-fotografia-protagonista-di-buk/

150° dell'Unità d'Italia

» Martedì 9 marzo ore 17.00 – PRESENTAZIONE LIBRARIA

GIANNA VANCINI
Antonio Bonfadini. Un santo ferrarese donato a Cotignol
(Este Edition, 2010)

Presente l’autrice ne parlano DON ANTONIO PEVERADA e
PADRE ORAZIO BRUNO

Introduce e coordina RICCARDO ROVERSI

La figura del Beato ferrarese Antonio Bonfadini si innesta nel vasto movimento dell’Osservanza francescana che contrassegnò in modo profondo la Chiesa nell’Italia del XV secolo. Visse un periodo storico ferrarese di grande interesse, sia politico che religioso. Era la Ferrara del marchesato di Nicolò III, periodo di accadimenti singolari tra luci e ombre; era la Ferrara del vescovo Beato Giovanni Tavelli da Tossignano e della Clarissa Santa Caterina Vegri; era la Ferrara del Concilio ecumenico per l’unione della Chiesa d’occidente e d’oriente (1438-39) che, per un anno, la renderà centro d’attenzione nel mondo cristiano; era la città presto colpita da una terribile pestilenza e da una disarmata carestia.

» Mercoledì 10 marzo ore 17.00
CICLO DI INCONTRI – PESACH . PASQUA: IMPARARE A ESSERE LIBERI –
Ricordare, celebrare, attendere
Dialogo tra AMOS LUZZATO e PIERO STEFANI

L’essere liberi – anche e forse soprattutto in ambito religioso – non è una dimensione donata e conquistata una volta per tutte: essa va confermata e appressa giorno dopo giorno, o, come in questo caso, anno dopo anno.
Durante la cena pasquale ebraica, in ebraico Séder (alla lettera «ordine») si legge un testo chiamato Haggadah («narrazione»). Esso ricorda l’uscita dall’Egitto, celebra la festa attraverso la convivialità e attende un avvenire posto all’insegna dello shalom («pace») messianico. Il senso autentico del rito è di far rivivere un testo non mediante la sua pura ripetizione, bensì tramite il suo commento compiuto a più voci dai partecipanti.

» Giovedì 11 marzo ore 16,30
ANATOMIE DELLA MENTE E ALTRE STORIE… – ANNO III
Sei giovedì di varia psicologia
STEFANO CARACCIOLO (Università di Ferrara)

Previsioni di vite future. Psicologia e Consulenza Genetica.
Introduzione allo studio psicobiografico delle storie

» Venerdì 12 marzo ore 17 – LIBRI IN SCENA

CLAUDIA PANDOLFI
Gli Dei, l’amore, la morte nel De rerum natura di Lucrezio

In occasione di alcuni spettacoli in programmazione presso il nostro Teatro comunale, l’associazione Amici della Biblioteca Ariostea organizza una rivisitazione, accompagnata da letture, dei testi cui si ispirano le rappresentazioni teatrali (prosa, danza e lirica).

Iniziative promosse dall’Archivio Storico Comunale

Ferrara e il Plebiscito
Il Plebiscito in parete
I ferraresi e l’annessione nei documenti d’archivio
11 – 12 marzo 1860
Percorso documentario a cura di Giampiero Nasci e Delfina Tromboni
Apertura Giovedì 11 Marzo 2010 ore 16.00
Archivio Storico Comunale
11 marzo – 10 maggio 2010
nell’ambito della settimana dedicata alla didattica degli archivi
Lunedì – Venerdì 9.00 – 13.00
Martedì – Giovedì 15.00 – 17.30

Giovedì 11 Marzo 2010 ore 16.30
Sala Conferenze Archivio Storico Comunale
“Ferrara e il plebiscito del marzo 1860”
Ne parla Davide Mantovani Storico

Giovedì 18 Marzo 2010 ore 16.30
Sala Conferenze Archivio Storico Comunale
“La famiglia del plebiscito di Giovanni Pagliarini (Ferrara 1809-1878): appunti su un quadro e sul suo autore”
Ne parla Lucio Scardino Critico d’arte
Interviene Massimo Maisto Vice Sindaco del Comune di Ferrara

Museo del Risorgimento e della Resistenza
Archivio Storico Comunale
Nell’ambito delle iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia
Info: 0532418240 – 0532205480

Il catalogo ( aggiornato settimanalmente ) delle attività culturali è consultabile online al seguente indirizzo:Calendario Attività culturali